Pescara: raccolta differenziata estesa ad altri 1.700 residenti

Da lunedì 12 luglio estensione della raccolta differenziata porta a porta

PESCARA- L’assessore all’Ambiente del Comune di Pescara Isabella Del Trecco ha ufficializzato il provvedimento sull’estensione del servizio di raccolta differenziata porta a porta a partire da lunedì 12 luglio 2010.

La ditta addetta all’incarico,la Attiva Spa estenderà la raccolta differenziata dei rifiuti ad altri 1.700 residenti nel quartiere colli a Pescara. Nei giorni scorsi sono stati completati gli incontri con gli utenti per illustrare le modalità di suddivisione del pattume ed è stata effettuata anche la consegna dei kit domiciliari.

Il numero dei cittadini di Pescara che usufruiscono del servizio arriverà cosi a 39mila e 200, riducendo i costi per l’amministrazione comunale.

La nuova zona dei Colli interessata al servizio comprende 576 famiglie e le strade coinvolte nel dettaglio sono: via Peschiera, via Berardo Brandizio, strada delle Fornaci, strada del Palazzo, via dell’Emigrante (ai numeri civici 71, 73 e 75), Salita Zanni (il civico 78), Strada Fonte Borea-Colle del Telegrafo, Strada Colle di Mezzo (dal civico 23 al 141 e dal 116 al 150).

Anche in questo caso per informare la cittadinanza dal 5 al 7 luglio sono stati organizzati degli incontri di gruppo per illustrare, con gli operatori di Attiva, le modalità di svolgimento della raccolta.

Ieri mattina invece,è stata completata la consegna  del vademecum sul corretto conferimento del pattume in modo differenziato, distinguendo tra plastica, vetro, carta asciutta o bagnata, tetrapak, organico e indifferenziato, indicando loro anche quali bidoncini utilizzare per ciascun tipo di pattume,ultimando anche la distribuzione a tutti i nuclei familiari del kit per svolgere in modo corretto lo smaltimento del pattume. Coloro che non l’avessero ricevuto, perché magari, nonostante i passaggi multipli del personale della Attiva, non sono stati trovati a casa, potranno ritirarlo presso la sede della Circoscrizione Colli, in via Di Sotto.

L’assessore Del Trecco ha spiegato che:

I dipendenti della Attiva  hanno ora completato anche l’eliminazione dei grandi cassonetti stradali e da lunedì siamo pronti a partire con il porta a porta, che inevitabilmente richiederà una fase iniziale di rodaggio.

Intanto nelle prossime settimane inizieremo a individuare anche altre zone della città in cui estendere il porta a porta, con l’obiettivo di coprire buona parte del territorio entro fine anno, riducendo in modo drastico la quantità di rifiuti indifferenziati da conferire in discarica, e dunque abbattendo i costi sostenuti dall’amministrazione comunale.

E ha concluso ricordando che:

Sino a oggi sono già circa 37mila 500 gli utenti che quotidianamente conferiscono i propri rifiuti tramite la differenziata porta a porta, in alcuni casi con modalità ‘spinta’, ossia con il ritiro domiciliare del pattume direttamente all’esterno della propria abitazione, una modalità che la Attiva riesce a effettuare soprattutto nelle zone in cui ci sono case singole, oppure con la differenziata di prossimità, ossia utilizzando bidoni condominiali, come ad esempio sta già avvenendo sulla riviera nord, dove abbiamo tolto dalla strada tutti i grandi cassonetti verdi.

Appena lo scorso primo giugno la Attiva aveva effettuato l’estensione del servizio del porta a porta e di prossimità, coinvolgendo circa 800 nuove famiglie, ossia 2.400 cittadini residenti in via Tatonetti, via Renzetti, strada Isidoro, strada Vicinale Scorrano, Salita Pennese, via Vermondo Di Federico, strada vicinale Villa Cervone, via Pavone, via Piano di Cascina, via Schiavone, via di Sotto (dal numero civico 148 al 220 e dal 173 al 241), via D’Innocente, via Vivarelli, via Famiglia Carota, via Falone, strada Colle Caprino, strada Vicinale Cupone, strada Vicinale San Michele, strada vicinale Boreale Mazzocco e strada Colle Scorrano.

.