Pescara, presentate le mostre del Festival Dannunziano

PESCARA – Sono state presentate, ieri, durante una conferenza stampa le sei mostre organizzate nell’ambito del Festival internazionale Dannunziano tra le quali l’amore che lega Gabriele D’Annunzio alla città di Pescara e la passione per il volo costituiscono una sorta di trait d’union.

Tre le esposizioni, che apriranno i battenti oggi , sabato 24 luglio, nella splendida cornice dell’ex Aurum e saranno accessibili al pubblico fino al 18 settembre; le altre tre partiranno il 31 luglio.

L’assessore alla Cultura del Comune di Pescara Elena Seller nel corso della conferenza stampa svolta per illustrare le mostre, alla presenza del responsabile degli aspetti culturali e artistici del programma di governo, Stefano Angelucci Marino, ma anche dei curatori degli allestimenti Marcella Russo, Nino Di Fazio, Anita Boccuccia, Maria Teresa Iovacchini ed Eugenio Sirolli, ha detto:

sarà ‘Architettura dannunziana a Pescara’, a cura dell’associazione ‘Ville e Palazzi Dannunziani’, a inaugurare la stagione delle mostre del Festival Dannunziano alle ore 18 presso l’ex Aurum. Si tratta di un itinerario storico-architettonico che si snoda attraverso tutta la città.

Ha  commentato l’architetto Anita Boccuccia, presidente di ‘Ville e Palazzi Dannunziani’:

il mio viaggio alla scoperta degli edifici liberty di Pescara rappresenta un itinerario di cui ho fatto partecipe l’intera cittadinanza, che mira a far conoscere altrove i gioielli dell’Abruzzo e l’importanza dell’architettura storica. Un progetto portato avanti insieme ad altre associazioni, quali Italia Nostra, il Comitato Abruzzese del Paesaggio e il Lions Club Pescara ‘Ennio Flaiano’.

Sempre domani 24 luglio, alle ore 19.oo, verrà inaugurata la mostra di arte contemporanea ‘Il Volo’, curata da Marcella Russo.

Ha spiegato Marcella Russo:

sei artisti di fama internazionale e sette artisti emergenti abruzzesi verranno ospitati rispettivamente presso la sala ‘Michetti’ e la sala ‘Flaiano’ dell’ex Aurum, a cui si aggiunge un omaggio al fotografo Gino Di Paolo. Si tratta in maggioranza di opere che sono state concepite e realizzate esclusivamente per la kermesse dannunziana.

Altri importanti appuntamenti sono invece stati allestiti presso il Museo delle Genti d’Abruzzo: domani si aprirà la personale di Carmen Sorrenti, aperta fino al 30 luglio, mentre dal 31 luglio al 31 agosto ci sarà ‘Dal Fumetto alla macchina celeste’ a cura di Nino Di Fazio. Ancora, dal 31 luglio al 31 agosto, si svolgerà la mostra ‘Carteggi storici dell’anima e del cuore del Vate: la sua Pescara’ presso l’Archivio di Stato.

Ha dichiarato la direttrice dell’Archivio di Stato Maria Teresa Iovacchini:

sessantasei pannelli e sette bacheche dedicati ai luoghi dannunziani , quali la casa natale, la casa della pineta, il conservatorio. Ringrazio l’amministrazione comunale per la visibilità offerta all’Archivio di Stato, una sinergia con l’Assessorato alla Cultura che si consoliderà con il trasferimento dei nostri uffici proprio presso l’ex Aurum entro il prossimo novembre.

Immancabile la rievocazione del volo su Vienna del Vate.

Ha affermato Sirolli:

domani, alle ore 12.00, su Piazza Salotto ci sarà il lancio aereo di volantini a cura dell’associazione Fly Story, a cui parteciperà anche l’assessore Seller. Una rievocazione suggellata dalla mostra fotografica ‘Sulle ali della storia’ presso l’ex Aurum prevista da domani al 18 settembre.

Ha ricordato la Seller:

quattro aerei di Fly Story domani , con piloti di Pescara e Casale Monferrato, celebreranno l’apertura del Festival Dannunziano con il caratteristico lancio dei volantini. Un evento che verrà ripreso dalle telecamere della Rai, che dedicherà a Pescara uno speciale in onda il 28 luglio su Uno Mattina.