Pescara, Mostra di Piotr Hanzelewicz : “Con cura” dal 14 ottobre

A cura di Silvia Moretta si terrà presso 16 Civico, Strada provinciale S. Silvestro fino al 4 novembre 2017.Inaugurazione sabato 14 ottobre nella  Giornata del Contemporaneo AMACI

Piotr Hanzelewicz - Aethina tumida, 2014PESCARA – Lo spazio 16 Civico  presenta la mostra personale di Piotr Hanzelewicz, “Con cura”, a cura di Silvia Moretta, che sarà inaugurata sabato 14 ottobre 2017, alle ore 18.30.

La mostra, organizzata in collaborazione con l’associazione culturale OPUS, in occasione della Giornata del Contemporaneo, indetta da AMACI il 14 ottobre, sarà visitabile fino al 4 novembre.

Significativa anche per l’imminente addio del conio delle moneta da 1 centesimo di euro, dichiarato dal nostro Governo, materia e pretesto materiale per la riflessione dell’artista,  la mostra prende ispirazione, per il titolo, dal film “Scacco mortale” (1992), in cui si rivelano le tre regole d’oro per giocare a scacchi: “Con cura, con cura, con cura”.

Una reiterazione che permette di meditare come un mantra, amplifica un unico significativo concetto, quello dell’avere cura, del mettere cura alle cose, ovvero attenzione, premura, sollecitudine.

Le tre regole si condensano, nel titolo della mostra, in un unico concetto, che però si apre a molteplici significati e valori: la cura con cui P.H. si accosta al suo meticoloso lavoro, che non si identifica nell’impossessarsi di un atteggiamento scientifico; nella cura del sé come persona; e nella cura, intesa come curatela, una buona curatela, che si è fondata sulla collaborazione ideativa con l’artista.

Piotr Hanzelewicz

– MOSTRE PERSONALI
2017 – “Con cura” 16 Civico (Pe) a cura di Silvia Moretta – “Per aquam ad astra – amaryllis”– Curva Pura (Roma) a cura di Michela Becchis // 2016 – “Cose pronte da non usare”– con Gianni Colangelo MAD – Asilo Occupato (AQ) a cura di Opus // 2015 – “Piccole cose di poco conto (studi)”– Polarville (AQ) // 2014 – “Sotto le stelle” (Ventinovegiorni) – Spazio Menexa – Roma – testo critico di Paolo Aita // “All’ombra del pavone” – Biblioteca del Senato – Roma a cura di Michela Becchis // 2013 – “Opus fragile” – Palazzetto dei Nobili/Oratorio di S.Giuseppe dei Minimi – (AQ) a cura di Antonella Muzi // “Laborioso laborioso laborioso” – Istituto Polacco di Roma a cura di Franco Speroni con testi in catalogo di Alberto Abruzzese e Michela Becchis // 2012 – “Melancholia” – Casa studio dell’artista – prove pubbliche – Tornimparte (AQ) // “L’inquilino lascia il terzo piano” – Calaluna – S.Vito Chietino (CH) a cura di Nico Mangifesta // 2011 – “L’inquilino del terzo piano” – Museolaboratorio – Città S. Angelo (PE) a cura di Enzo de Leonibus con testi di Teresa Macrì e Marco Patricelli

– SELEZIONE MOSTRE COLLETTIVE

2017 – “Face to face” – ex carcere di Montefiascone (VT) a cura di Giorgio de Finis // “Happening! 2” – Antiquarium Metaponto e Marina di Ginosa (TA) // “Confusioni” – Auditorium Diocleziano – Lanciano (CH) //“TRENTA3” – Galleria Rosso27 (Roma) testo critico di E. Marcenaro // “Piccole cose di poco conto” – Fondamenta – INSIDEART (Roma) a cura di 11HellHeaven // 2016 “Eroina all’Asilo” – Asilo Occupato (AQ) // “Galleria Corso Ovidio” – a cura di MAW – Sulmona (AQ) // “No_Place .03” – Premio Suzzara (MN) // “Mezza Galera” – a cura di Giorgio de Finis – Montefiascone (VT) // “Abruzzo Contemporaneo” – a cura di B.Birindelli e L. di Rocco – Penne (PE) // “No_Place .02” – Castello di Fombio (PC) // “Da D’An” a cura di C. Ciampoli e L. Zappacosta (PE) // “Methamorphosis – Beyond the shape” a cura di R. di Giannantonio (MAW – Sulmona, AURUM – Pescara) // “Still (life)” – Asilo Occupato (AQ) // 2015 “Siam come le lucciole” – Palazzo Gromo Losa a cura di S. Gavioli e Bi-Box Art – Biella (TO) // “Exagon” – Asilo Occupato (AQ) // “Portafortuna” – Spazio Varco (AQ) // “TrY (Trebisonda route Spazio Y)” – Centro per l’Arte Contemporanea Trebisonda – Perugia // “Bo_Cs Art” a cura di A. D’Ambruoso (CS) // XVIII Biennale di Penne e Nocciano – a cura di A. Zimarino e M. Lolli – Mamec (PE) // “Naked lights” – Teatro Tordinona – Roma a – cura di P.L.M. Pacentini e L. Palmieri // “Serci” intervento per “Arte in Caserma” – Area Metro Pietralata – Roma – a cura di M. Becchis //

“Off Site Art” – Art Bridge – progetto di arte pubblica (AQ) // “INCODEC. Ricerche regionali di video arte.” a cura di Inangolo, selezione M. Sconci – MuSpAC – (AQ) // 2014 – “Portafortuna” – Spazio Y – Quadraro – Roma // “Artsiders” – Galleria Nazionale dell’Umbria – (PG) a cura di F. De Chirico e M. Mattioli // “Feeling” – Studio Candeloro, Casoli (CH) // “Quasi un euro” – Artefiera (BO) – stand MU6 – a cura di G. Galli // 2013 – “Cena d’Artista” – 2011Store (AQ) // 2012 – “Premio Terna 04” (selezione) // “Tempo riflesso” rassegna video – a cura di C. Nannicola (AQ) // 2011 – ”Oltre Roma” – CIAC castello Colonna Genazzano (Roma) a cura di C.L. Pisano // ”Timely” – Kuhturm, Leipzig (D) – (selezione W. Kun) // 2010 – “Premio Terna 03” (selezione) // “Premio Razzano” – Museo ARCOS – Benevento // “Annotazioni contemporanee” – Museolaboratorio ex manifattura tabacchi – Città S. Angelo (PE) a cura di A. Pugliese // “Officine dell’Umbria” – Lucarini Contemporary – Trevi (PG) a cura di M. Predicatori e M. Coccia // 2009 – “Fresh Paint” – Aratro Università degli studi del Molise (CB) a cura di L. Canova // “Godart 2009” Museolaboratorio ex manifattura tabacchi – Città S. Angelo (PE) a cura di E. de Leonibus // “Usine de Reve” – 26cc Gallery – ROMA a cura di S. Vedovotto e C. Casorati // 2008 – “Versus XIV” – Velan Gallery – (TO) a cura di F. Referza // “XIII Biennale di Arte Sacra” – Fondazione Stauros – (TE) // “Eat. It” – Castelbasso – (TE) a cura di F. Referza // 2007 – “Tanathos” – Primo Piano Home Photo Gallery (NA) // “Under 30” – Galleria BLUorg (BA) // “Cantiere Videoarte” – casa di Giotto, Vicchio (FI) a cura di F. Strigoli, artista turor Tessa M. Den Uyl // “Etnorami” WS con Enzo Umbaca a cura di T. Macrì (ABA – AQ) // 2006 – Premio Microgalleria (Accademia Belle Arti L’Aquila) testo in catalogo di L. Farulli // Triennale internazionale dei giovani artisti – Marmara Universitat – Kadikoy – Istanbul (Turchia) // “Waypoints” – Loreto Aprutino (PE) a cura di M. Scuderi // “L’ozio” WS con Gulsun Karamustafa a cura di T. Macrì (ABA – AQ) // 2005 – “Premio Nazionale delle Arti” (Roma)

– SELEZIONE MOSTRE CURATE

2017 – “209949 ᶢ℮” – personale di Riccardo Chiodi, curata con Silvia Moretta, 16 Civico (PE) // 2016 – “Una mostra chiamata desiderio” – Asilo Occupato (AQ)// 2012 – “Introspecto” – personale di M. D’Oltremare MusAA, Lanciano (CH) // “Omaggio a Opałka 1965/1-∞” Auditorium Diocleziano – all’interno di (Con)fusioni, Lanciano (CH) //

Piotr Hanzelewicz (Polonia, 1978) vive in Italia. Ha fatto esperienze diverse fra loro, studi, lavori. Ama il termine cosa/cose.
Non ha approccio scientifico ma si attesta su una curiosità utile a creare sinapsi e collegamenti tra discipline diverse e lontane tra loro. Una griglia di partenza. Poi c’è tutto il resto, insomma, poi ci sono le cose.
Nota curiosa: è nato lo stesso giorno in cui è morto Paolo VI pertanto non è sbagliato affermare che uno come Piotr Hanzelewicz nasce ogni morte di papa

Informazioni:

16 Civico
Pescara, strada provinciale San Silvestro, 16
3402537653
16civico@gmail.com
FB: 16 Civico

Orari di visita:
Tutti i giorni, su prenotazione, dalle 18 alle 21