Pescara, lavori di manutenzione degli alberi

PESCARA – Sono partiti oggi, come da cronoprogramma, e nonostante la pioggia, da via Rigopiano i lavori di manutenzione straordinaria del patrimonio arboreo cittadino  dislocato su 32 strade di Pescara e l’intero Parco di Villa Sabucchi. Le opere erano già state programmate e comprese in un maxi-appalto vinto dall’impresa Green Garden Sas, ma oggi sono  ancora più urgenti  dopo l’emergenza neve che ha colpito la città arrecando danni a diverse piante, con il cedimento di interi rami sotto il peso della neve. L’intervento consentirà ora di restituire forma e resistenza agli alberi, a partire da pini e lecci che costituiscono il nostro patrimonio prevalente.

L’assessore al Verde e ai Parchi Nicola Ricotta , ufficializzando l’avvio  degli interventi con la firma dell’ordinanza che disciplinerà la viabilità lungo le strade durante lo svolgimento delle opere, ha ricordato :

sino allo scorso ottobre-novembre decine di strade del centro e di Porta Nuova sono state interessate da una vasta operazione di restyling delle piante esistenti, come in via Vespucci, via Venezia, via Firenze, un’opera che ci ha consentito spesso di intervenire su alberi che per dieci anni non avevano subito alcun intervento e che soprattutto ci ha permesso di restituire forma ed equilibrio a piante storiche. Poi le opere si sono fermate per l’arrivo dell’inverno, ma ora siamo pronti a ripartire in vista della primavera, con un nuovo appalto aggiudicato all’impresa Green Garden e che interesserà 32 strade della città e il Parco di Villa Sabucchi, con particolare attenzione al rione Colli Innamorati, in centro e zona della Pineta, ovvero le più colpite dalla nevicata. Peraltro tale intervento assume una rilevanza strategica in questi giorni: l’ultima emergenza neve che ha investito Pescara ha determinato danni al nostro patrimonio arboreo, causando soprattutto il crollo di molti rami degli alberi, rami che hanno ceduto sotto il peso della neve, costringendoci a interventi frettolosi di ripristino delle condizioni di sicurezza. Le opere affidate ora all’impresa esterna ci permetteranno invece di restituire un’immagine a quelle piante. Le strade in cui si svolgeranno gli interventi, a partire da domani, martedì 21 febbraio, saranno via Rigopiano, piazza Duca degli Abruzzi, piazza Spirito Santo, rione Pineta, rione San Giuseppe, via Botticelli, via De Nardis, via Fonte Romana, via Latina, via Monte Camicia, via Monte Faito, via Monte Pagano, via Monti, via Pesaro, via Raffaello, via Rieti, viale Marconi, zona Cep San Donato, via De Gasperi, via De Amicis, via Michelangelo, via Monte Amaro, via De Nardis, via San Donato, via Pian delle Mele, via Tintoretto, via del Concilio, via Monte di Campli, via Del Santuario, via Marco Polo, via Mazzini, via Venezia e il Parco di Villa Sabucchi. I lavori determineranno ovviamente l’occupazione parziale della sede stradale, per tale ragione, per consentire lo svolgimento delle opere in totale sicurezza, abbiamo istituito anche il divieto di sosta e di transito da domani e per i prossimi 200 giorni, lungo le vie che di volta in volta saranno interessate dal cantiere, per tratti di 100 metri ciascuno. E il divieto resterà in vigore ogni giorno dalle 8 alle 17.