Pescara, “Il cane cittadino”: gli incontri previsti

La campagna di sensibilizzazione su un corretto rapporto uomo-animale parte domenica prossima.L’assessore Santavenere: “Dopo l’informazione sanzioni a chi non rispetta le regole”

il cane cittadino

PESCARA – Presentato ieri mattina  il progetto “Il cane cittadino: un valore aggiunto”, promosso dall’Amministrazione comunale con l’Associazione NuovaMente Cane A.S.D. Il progetto si articolerà in 5 giornate che ospiteranno dei mini corsi gratuiti di gestione illustrate dall’assessore alla Tutela del Mondo Animale, Sandra Santavenere e dai responsabili dell’associazione.

Queste le giornate fissate a partire da domenica: 27 Settembre ore 10:00 a Villa Sabucchi; 11 Ottobre ore 10:00 presso l’ area Sgambettamento Via Pantini; 25 Ottobre ore 10:00 ritrovo presso  piazza Salotto; 8 Novembre ore 10:00 presso  ex Caserma Di Cocco; 22 Novembre ore 10:00 a Villa Sabucchi.

“Si tratta di una campagna di sensibilizzazione che nasce per arrivare a un rapporto corretto uomo-animale – illustra l’assessore Sandra Santavenere – il cane non va percepito come problema, ma come una risorsa. Negli incontri verrà costruita una lezione interattiva in cinque fasi, si inizia in un parco che è un luogo naturale di incontro e svago sia per i cani che per le famiglie e dove abbiamo dato appuntamento a tutti i possessori di animali. L’idcampagna di sensibilizzazione su un corretto rapporto uomo-animaleea è quella di puntare sulla pacifica convivenza, solo quando daremo tutti gli strumenti utili a comprendere come trattare un cane, questo non verrà avvertito come problema. Il progetto contiene informazioni inedite, sotto tutti gli aspetti, dalle regole di relazione con l’animale, fino al rispetto degli altri, insomma è un contenitore unico a servizio della città. Ovvio che dopo questa campagna partirà un’azione di repressione verso chi non rispetta le regole e qui i piani di azione sono diversi, si va dall’igiene della città al comportamento nelle aree dedicate e non. Ci è sembrato un percorso giusto per agire, ovvero dare gli strumenti prima di procedere con la linea dura”.

“Non è semplice come sembra convivere con un cane, né si può pretendere di conoscerne gli atteggiamenti – affermano Enrichetta Felicioni e Rossana La Sorda, dell’associazione Nuovamente Cane autrice del progetto – né che lui ci capisca a primo colpo. Noi faremo un percorso: durante la prima giornata presenteremo le linee essenziali, l’ABC, con un counselor che attraverso degli esercizi pratici dimostrerà quanto il linguaggio del corpo sia importante per instaurare un rapporto di convivenza uomo-animale. Non solo, parleremo anche di attività di socializzazione e dimostreremo le capacità del cane e come evitare situazioni disagevoli.

La seconda giornata è prevista nell’area di sgambettamento nell’area di via Pantini, ci occuperemo come evitare tensioni fra cani, come gestire “incidenti” fra animali e fra animali e persone. Il terzo incontro sarà una vera e propria passeggiata che partirà da Piazza della Rinascita verso il lungomare, con la gestione del guinzaglio e socializzazione. Ci occuperemo infine di esercizi olfattivi e, in conclusione delle attività cane-proprietario in presenza di estranei. Insomma un vero vademecum per capire l’animale e soprattutto farsi capire”.