Pescara: gestione rifiuti, prorogati i termini per l’iscrizione al Sistri

Pubblicate le modifiche al Decreto, che fanno slittare di 30 giorni i termini per mettersi in regola con le nuove procedure informatiche.

PESCARA – Il Cna di Pescara comunica che slittano i termini per l’iscrizione al “Sistri” (Sistema di tracciabilità dei rifiuti) previsti per le  imprese interessate alla produzione e allo smaltimento di rifiuti speciali. Lo ha stabilito la modifica al decreto ministeriale 17 del dicembre scorso, pubblicate sulla Gazzetta Ufficiale del 27 febbraio 2010.

In una nota il Cna afferma :

in questo modo siano stati recepiti dal ministero dell’Ambiente i tanti dubbi sollevati in sede nazionale proprio dalla nostra confederazione: una frettolosa applicazione del decreto, in mancanza dei chiarimenti ottenuti, avrebbe messo in grande difficoltà una miriade di imprese abruzzesi dei settori più vari, come gli autoriparatori, le lavanderie, le aziende del settore delle arti grafiche e tante altre, a causa di norme contraddittorie e di procedure farraginose e poco chiare.

Il nuovo sistema, che prevede la gestione in via telematica dell’intera filiera dei rifiuti, comporterà un autentico stravolgimento nella vita di migliaia di imprese, con la sostituzione dei vecchi sistemi cartacei: una sorta di “tracciabilità” della catena dei rifiuti, che tuttavia richiede la dotazione di strumenti informatici non sempre disponibili da parte delle imprese, soprattutto di piccole dimensioni.

Per queste ragioni, la Cna ha organizzato un capillare servizio di assistenza e consulenza alle imprese, attraverso le proprie strutture territoriale, in modo da affiancare le imprese in questo momento particolarmente incerto e delicato.