Pescara, Festival Mediterraneo della Laicità 13, 14 e 15 novembre 2015

festival laicità 2015Sabato 26 settembre 2015 il primo degli incontri “Arte – Guerra e pace nell’arte moderna e contemporanea” in preparazione del Festival in programma  all’Aurum

PESCARA – Da venerdì 13 a domenica 15 novembre 2015 a Pescara, presso l’Aurum, si svolgerà il Festival Mediterraneo della Laicità (www.laicofestival.it) organizzato dalla Associazione culturale “Itinerari laici” (www.itinerarilaici.it).

Nella consueta prospettiva di condivisione e con l’intento di esplorare nuovi territori e percorrere possibili varchi nella libertà di pensiero, torna a Pescara, con lo sguardo proiettato verso più lontane sponde, il Festival Mediterraneo della Laicità giunto alla ottava edizione, quest’anno, affronta il tema: “Laicità e Cosmopolitismo”.

L’Associazione Itinerari Laici ha l’obiettivo di stimolare e favorire il dialogo fra chi vive all’insegna del rispetto reciproco. Gli Incontri che l’Associazione promuove nel corso dell’anno, e il Festival Mediterraneo della Laicità, vogliono essere un punto di incontro tra studiosi, critici, pensatori, cittadini sui vari temi che attraversano la nostra società.

Il Festival si avvale anche della preziosa collaborazione ideativa e scientifica di LabOnt, Centro di ricerca del Dipartimento di Filosofia dell’Università di Torino diretto da Maurizio Ferraris

Il Festival, inoltre, è stato scelto quale progetto culturale nazionale dall’Ufficio Otto x mille della Tavola Valdese, che lo sostiene consentendone la piena e libera realizzazione.

Sono in programma Relazioni, Tavole Rotonde, dibattiti e eventi collaterali.

verso il Festival
In attesa delle giornate principali del Festival del 13, 14 e 15 novembre, anche quest’anno un ciclo di incontri sull’Arte curati da Giovanbattista Benedicenti e Simone Ciglia. Si terranno presso la sala Figlia di Iorio di Pescara, piazza Italia (Palazzo della Provincia) alle ore 17.00 sabato 26 settembre ed il 3 e 10 ottobre 2015.

Abbiamo scelto di approfondire il nesso tra laicità e Arte perché essa è una componente imprescindibile ed esemplare della cultura, svolgendo il ruolo di rappresentare, criticare e modificare le forme di vita e le relazioni con il mondo in un rapporto di condivisione. Arte intesa sia come linguaggio universale, sia come elaborazione simbolica delle libertà personali. Arte che esplora l’esistente rappresentandolo e criticandolo e di volta in volta offrendone una immagine, attraverso i suoi vari linguaggi, in modo dinamico, provvisorio e spiazzante. Arte come sinonimo di libertà e pensiero condiviso.

Arte – Guerra e pace nell’arte moderna e contemporanea
a cura di Giovanbattista Benedicenti e Simone Ciglia
presso la sala Figlia di Iorio di Pescara, piazza Italia (Palazzo della Provincia) ore 17.00

Guerra e pace nell’arte moderna e contemporanea a cura di Giovanbattista Benedicenti e Simone Ciglia in apertura della ottava edizione del Festival Mediterraneo della Laicità.
Torna anche quest’anno il ciclo di conferenze sull’arte a cura di Giovanbattista Benedicenti e Simone Ciglia.
Il tema scelto per l’occasione è quello della guerra nell’età moderna e contemporanea, in sintonia con l’edizione 2015 del festival Mediterraneo della Laicità che rifletterà sulle questioni interrelate del cosmopolitismo e dei conflitti.
Il ciclo Arte si articola in tre appuntamenti, ciascuno dedicato ad un momento storico: il XIX° secolo, la prima metà del Novecento, il secondo dopoguerra fino ad oggi.

Tutti gli incontri si svolgeranno a Pescara presso la sala Figlia di Iorio di Pescara, piazza Italia (Palazzo della Provincia) con inizio alle ore 17.00
Il primo incontro, sabato prossimo 26 settembre 2015, con inizio alle ore 17.00 sarà
Il Risorgimento nella pittura italiana a cura di Giovanbattista Benedicenti

Gli ideali risorgimentali trovarono nell’arte una delle armi più efficaci.
La pittura storica divenne in particolare lo strumento per raccontare la successione degli eventi bellici che ebbe come coronamento l’Unità nazionale.
Numerosi artisti presero parte in prima persona ai combattimenti e da questi trassero la materia per la propria opera.
La Conferenza presenterà alcuni dei maggiori protagonisti di questa vicenda nazionale che intrecciò indissolubilmente arte e guerra

Programma ciclo Arte
Arte – Guerra e pace nell’arte moderna e contemporanea
a cura di Giovanbattista Benedicenti e Simone Ciglia
presso la sala Figlia di Iorio di Pescara, piazza Italia (Palazzo della Provincia)

sabato 26 settembre 2015 ore 17.00
Il Risorgimento nella pittura italiana a cura di Giovanbattista Benedicenti

sabato 3 ottobre 2015 ore 17.00
L’arte e i conflitti dalla seconda guerra mondiale a oggi a cura di Simone Ciglia

sabato 10 ottobre 2015 ore 17.00
L’arte e la prima guerra mondiale a cura di Giovanbattista Benedicenti