Pescara, Festa di Sant’Andrea: oggi il rito della processione in mare

PESCARA – Oggi si ripeterà il rito del corteo di Sant’Andrea  tanto caro alla marineria pescarese: una lunga processione che attraverserà l’intero Borgo marino nord sino al mare aperto, rinnovando una tradizione di fede e di comunione in cui si riconosce l’intera città. Il sindaco di Pescara Luigi Albore Mascia e l’assessore alla Mobilità Berardino Fiorilli,ieri, in riferimento alle iniziative della tradizionale Festa di Sant’Andrea hanno detto:

già da ieri sono entrati in vigore i provvedimenti sulla viabilità, necessari per consentire il tranquillo svolgimento delle celebrazioni e la dislocazione delle classiche giostre e delle bancarelle che fino a lunedì invaderanno pacificamente la golena nord, via Paolucci e un ampio tratto del lungomare Matteotti. In particolare a partire da ieri è stata vietata la circolazione e la sosta in via Paolucci, nel tratto compreso tra via Gobetti e il lungomare Matteotti; in via Matteotti, da via Gobetti a via Buozzi; in via Verdi, per l’intera lunghezza; via Puccini, nel tratto compreso tra via Paolucci e via Buozzi; sull’asse attrezzato, nella rampa di uscita dal ponte con direzione di marcia verso via Paolucci, e nell’area di sosta della golena nord, dalla scala di collegamento con via Spalti del Re sino al ponte Risorgimento.

Misure che sicuramente avranno provocato qualche disagio agli automobilisti e a coloro che sono abituati a parcheggiare la propria auto sul lungofiume nord, ma ovviamente confidiamo nel periodo estivo, con la chiusura di scuole e uffici, che dunque ha già ridotto sensibilmente il volume di traffico in città, e soprattutto contiamo sulla collaborazione dei cittadini che sono invitati a lasciare l’auto presso le grandi aree di parcheggio dislocate tutt’attorno alla zona vietata, come le aree di risulta, via Bologna, via Ostuni, via Avezzano, o anche i 144 posti auto della golena sud, per poi recarsi a piedi alla festa, in modo da non creare ingorghi, un appello che già ieri hanno raccolto in molti. Ai residenti chiediamo supporto e comprensione per i quattro giorni di disagio per tenere fede a una tradizione comunque ben radicata sul territorio; nel frattempo l’amministrazione comunale ha già disposto una presenza in forze della Polizia municipale sul posto per risolvere qualunque disagio dovesse registrarsi.

Per oggi, domenica 25 luglio, è previsto il momento clou della celebrazione religiosa: alle 9 si svolgerà la Santa Messa solenne presieduta da Sua Eccellenza Tommaso Valentinetti; alle 10 la processione della statua del santo che partendo dalla parrocchia di Sant’Andrea percorrerà via Bologna, via Lazio, via Gobetti, via Galiani, via Puccini, via Buozzi, il lungomare Matteotti, il porto canale, la banchina nord, dove la statua sarà imbarcata sul peschereccio Emily C., al quale quest’anno è andato l’onore di aprire il corteo delle barche.

La processione, alla quale prenderà parte il sindaco Albore Mascia, il vicesindaco Berardino Fiorilli con le massime autorità cittadine, partirà intorno alle 10.30 e, durante il corteo, in memoria e onore dei caduti del mare, saranno gettate due corone di alloro nella zona nord e sud del porto canale, e una terza corona sarà depositata ai piedi della Croce all’imboccatura del molo sud. Alle 12.30 la statua sarà riportata in chiesa a spalla dai pescatori. In serata è previsto alle 21 lo spettacolo dei ‘Pinosauri’ sul palco del lungomare e alle 22.30 la serata di Lucio Cupido sul palco del lungofiume. Lunedì 26 luglio è previsto il concerto dei Dik Dik, a partire dalle 21.30, su un terzo palco che verrà allestito sulla spiaggia e a mezzanotte in punto, come da tradizione, partirà lo spettacolo dei fuochi pirotecnici sul mare.