Pescara, due persone deferite all’Autorità Giudiziaria

PESCARA Polizia autovettura– Nel pomeriggio di ieri, la Polizia di Stato ha indagato in stato di libertà B.G., nata a Francavilla al Mare (CH), classe’66, residente a Ripa Teatina (CH) e T.M., pescarese, classe’75, residente a Montesilvano (PE), entrambi perché contravventori al F.V.O. emesso dal Questore di Pescara. Nella circostanza, personale del posto fisso di Polizia dell’Ospedale Civile di Pescara, alle ore 16.00 circa, su richiesta del personale medico del Pronto Soccorso, interveniva per segnalata persona molesta. Prontamente la persona veniva condotta alla calma. Da immediati accertamenti la B.G. risultava titolare di diversi precedenti penali, nonché destinataria di un provvedimento di Foglio di Via Obbligatorio emesso dal Questore di Pescara in data 13.07.2013 con scadenza 12.07.2016; la B.G. dopo le cure del caso veniva resa edotta di essere stata deferita all’A.G.

Alle successive ore 18.00, nel piazzale antistante il Pronto Soccorso, il personale del citato posto fisso di Polizia notava inoltre la presenza del T.M., uomo noto per i suoi trascorsi giudiziari, che veniva controllato e per il quale gli accertamenti di rito confermavano la titolarità di molteplici precedenti penali, nonché l’attualità di un provvedimento di F.V.O. emesso dal Questore di Pescara in data 19.10.2014 con scadenza 18.10.2017. Anche il T.M. veniva reso edotto che sarebbe stato deferito all’A.G.