Pescara, da oggi chiusa la rampa di ingresso sull’asse attrezzato da piazza Unione

PESCARA -A partire da oggi rimarrà chiusa alle auto fino a venerdì 30 luglio la rampa di ingresso sull’asse attrezzato da piazza Unione. Il provvedimento  è stato adottato dall’amministrazione comunale di concerto con l’Anas per consentire all’Anas stessa di proseguire i lavori di riqualificazione del viadotto, ormai alle battute finali, in modo da poter riconsegnare al più presto alla città l’intera golena sud. L’assessore alla Mobilità del Comune di Pescara Berardino Fiorilli ,annunciando l’ordinanza e il relativo provvedimento scattato oggi, ha ricordato:

lo  scorso febbraio, in seguito ad alcuni crolli registrati sulla golena sud per il distacco di parti in cemento armato dai vecchi piloni e dal ponte sovrastante l’asse stesso, sul versante sud, dunque a ridosso del centro storico l’Anas ha disposto la chiusura alle auto, con ordinanza firmata dall’amministrazione comunale, dell’intera banchina per ragioni di sicurezza, facendo partire contestualmente i lavori per la riqualificazione dell’intero asse stradale.

Ovviamente il dispositivo, comunque dettato da ragioni di necessità e pubblica incolumità, ha determinato per circa un mese e mezzo qualche disagio, alleviato inizialmente dalla riapertura alla sosta delle auto degli spazi sottostanti i primi cinque piloni, per 144 stalli complessivi, dal venerdì all’alba del lunedì, dunque nei fine settimana per soddisfare l’enorme richiesta proveniente dagli utenti che frequentano la zona. A fine maggio la riapertura e restituzione alla città di quei cinque spazi è divenuta permanente, eliminando in modo definitivo i problemi, e nel frattempo il cantiere si è spostato verso est, ossia verso l’ingresso alla golena da piazza Unione, per ora ancora chiuso alle auto che possono invece accedere al parcheggio da via Orazio.

Pochi giorni fa l’Anas ci ha comunicato di dover ora effettuare i lavori di ripristino dell’impalcato del viadotto Pescara, intervenendo direttamente sulla rampa di accesso all’asse attrezzato da piazza Unione, che dovrà inevitabilmente essere chiusa al traffico. Peraltro parliamo di una rampa che è rimasta inutilizzata sin dalla sua costruzione e che venne aperta per la prima volta in assoluto alle auto dal precedente governo di centro-sinistra in funzione delle modifiche alla viabilità e dei nuovi sensi unici adottati nella zona del centro storico. Per consentire l’intervento di risanamento l’amministrazione ha concordato con l’Anas la chiusura della rampa per cinque giorni, ossia da domani, lunedì 26 luglio, sino al prossimo 30 luglio, ossia venerdì prossimo. Ovviamente all’Anas abbiamo già raccomandato massima sollecitudine nello svolgimento delle opere per restituire nel più breve tempo possibile ai cittadini sia la rampa di ingresso all’asse che i parcheggi sottostanti. Agli utenti, sempre pronti a collaborare con l’amministrazione, chiediamo di esserci accanto nello svolgimento di opere che mirano a ripristinare le opportune misure di sicurezza sul territorio, a partire dal rifacimento di assi strategici.