Pescara, centro storico: controlli e verifiche del sabato sera

PESCARA –  Il  sindaco di Pescara Luigi Albore Mascia tracciando il bilancio della serata di controlli e verifiche effettuati  sabato sera  a Pescara vecchia ha detto che le uniche violazioni riscontrate  dalla Polizia municipale, in collaborazione con le altre Forze dell’Ordine, sono state patenti non rinnovate, auto con luci spente, assicurazioni scadute e appena due auto multate per divieto di sosta.  Il centro storico dunque  ormai sembrerebbe marciare a regime nel rispetto delle regole, anche se l’amministrazione comunale non intende abbassare la guardia sul tema della sicurezza.

Ha  spiegato il sindaco Albore Mascia:

ancora una volta  nel centro storico sono stati concentrati i controlli dell’amministrazione nel sabato sera, per tutelare i nostri ragazzi e garantire loro un divertimento sano e sereno. Alle 22 sul posto sono state dirottate le pattuglie della nostra Polizia municipale, coordinate dal tenente colonnello Mario Fioretti, con le altre Forze dell’Ordine che hanno effettuato controlli a tappeto sul tema della sicurezza stradale. Complessivamente, con l’ausilio di Polizia di Stato, Carabinieri, Guardia di Finanza e Polizia stradale, per l’utilizzo dell’etilometro, sono stati sottoposti a controllo 50 automobilisti, soprattutto tra gli avventori dei locali della zona.

Complessivamente sono state comminate 36 sanzioni: in due casi si trattava di patenti scadute, in altri casi di automobilisti che viaggiavano con le luci spente, o con le assicurazioni non rinnovate. In soli due casi le multe riguardavano il parcheggio in divieto di sosta: i giovani fruitori della zona hanno infatti imparato a utilizzare gli spazi di sosta disponibili nelle immediate vicinanze dell’area, come tra piazza Italia, via del Concilio e via Ostuni, e i 140 posti auto sulla golena sud, riaperta al traffico nel fine settimana, restituendo ossigeno alla zona, e in nessun caso abbiamo riscontrato persone con un tasso di alcol superiore alla norma nel sangue, né abbiamo registrato problemi di ordine pubblico lungo le vie del centro storico, confermando dunque il ruolo di Pescara vecchia come punto di aggregazione e di riferimento per la nostra città, per i nostri giovani che vogliono poter beneficiare di un divertimento sano. Ovviamente l’attenzione dell’amministrazione continuerà a non scendere per garantire il rispetto delle regole e il rilancio del gioiello di Pescara.