Pescara, Auditorium De Cecco: ” La Serva Padrona”

All’allestimento  dello spettacolo, che  si terrà domani  6 novembre, hanno collaborato concretamente gli studenti

PESCARA – Domani , 6 novembre, all’auditorium “De Cecco” (in piazza Unione, a Pescara), andrà in scena il primo allestimento lirico del Centro Studi per la Musica Antica “Gabriele d’Annunzio”.

Si tratta de “LA SERVA PADRONA”, intermezzo buffo in due atti, musiche di Giovan Battista Pergolesi, libretto di Gennaro Antonio Federico.

Il cast è composto da Roberta Carota (Serpina), Francesco Lattanzio (Uberto) e Aldo Spahiu (Vespone), con l’ensemble vocale-strumentale di musica antica “Il Migliarino”. Maestro concertatore Massimo Salcito, regia di Fabrizio Pompei. L’allestimento, in collaborazione con la compagnia teatrale aquilana “TEATRO ALCHEMICO”, è moderno nella forma e nelle scene ma rispettoso dell’originale intermezzo buffo di scuola napoletana che segnò la storia della musica europea.

L’intermezzo viene presentato quale doveroso omaggio alla figura di Pergolesi, compositore del quale ricorre quest’anno il terzo centenario della nascita ed è frutto di rapporti sinergici di collaborazione con istituti, enti e scuole. Le scenografie sono state realizzate in collaborazione con il Liceo Artistico “Misticoni”, mentre gli studenti dell’Istituto Professionale “Michetti”, premiati oggi in Provincia alla presenza del vice presidente Fabrizio Rapposelli, hanno preparato una serie di bozzetti grafici (in esposizione a Palazzo Mezzopreti, nello spazio “Cantine dell’Arte” fino al 21 dicembre).

Salcito, in rappresentanza del Centro Studi, ha sottolineato:

Con gli studenti  abbiamo voluto creare una sinergia anche per avvicinarli all’opera lirica”. In programma una serie di spettacoli pre e post allestimento nelle scuole.

L’ingresso è gratuito ma bisogna prenotarsi (tel. 328 – 8222432, 340 – 9654710).