Pescara, alternanza scuola-lavoro: incontro al Marconi con l’assessore Allegrino

Si è discusso  di servizi sociali e della loro dimensione pubblica e privata

Ass. Allegrino incontro al Marconi su alternanza scuola lavoroPESCARA  – Circa 150 studenti del Liceo “G. Marconi” di Pescara hanno partecipato, ieri mattina , ad un incontro con l’Assessore alle Politiche Sociali, Antonella Allegrino, nell’ambito dell’attività di “Alternanza Scuola-lavoro”. Al dibattito, che si è tenuto nell’aula magna dell’istituto, hanno preso parte le classi terze delle sezioni A, B, C e D dell’indirizzo “Scienze Umane” e due classi dell’opzione economico-sociale.

“Ho partecipato all’incontro come amministratore pubblico ma anche come imprenditrice e presidente di un’associazione di volontariato – spiega l’assessore Antonella Allegrino – L’iniziativa è stata dedicata alla formazione e all’informazione sui servizi sociali attivi sul nostro territorio e sulla loro dimensione pubblica e privata. Questa necessità si è manifestata poiché ogni classe, impegnata nel progetto, costituisce un’impresa simulata, una metodologia che apprezzo e conosco da anni.

Ass. Allegrino incontro al MarconiI ragazzi hanno voluto conoscere le differenze tra associazioni, cooperative, imprese a scopo di lucro, hanno fatto domande sui temi della solidarietà e del volontariato, sulla realtà dei servizi alla persona dal punto di vista delle imprese, dell’associazionismo e dell’ente pubblico. Lo scambio con le giovani generazioni – prosegue – arricchisce sempre chi ne è protagonista e va comunque facilitato.

Relazionarsi con loro è molto interessante per intercettarne le opinioni e le sensazioni, ma anche le ambizioni e le aspettative che li accompagneranno una volta usciti dalla scuola. Questo tipo di attività consente agli studenti di avere un primo contatto con il mondo del lavoro ed è fondamentale che le scuole siano in grado di agevolarla e promuoverla”.

Referenti e tutor all’attività di Alternanza Scuola-lavoro sono i professori Gabriele Sablone, Tiziana Crisante, Piera Chiavaroli, Caterina Petrella, Catia Bomba, Maria Di Dedda e Mariagrazia Gigante.

 

CONDIVIDI