Pescara: “Presenza Popolare”

Un piccolo foglio di provincia offrirà  lo spunto  per raccontare una grande stagione della politica negli anni ’ 70 e 80

PESCARA – Oggi, 10 novembre alle ore 18 nella sala consiliare del Comune di Pescara ci sarà un incontro un po’ atipico. Un incontro per parlare della politica degli anni ’70 e 80, attraverso un piccolo foglio che veniva pubblicato per certi periodi come mensile e in altri momenti come quindicinale: “Presenza Popolare”. Un giornalino che, inizialmente ciclostilato e poi stampato, divenne una specie di palestra per i giovani democristiani pescaresi che negli anni ’80 si affacciavano alla politica. Giovani divenuti, poi, protagonisti della politica nella cosiddetta seconda repubblica.

Ma quali le differenze tra quella stagione, caratterizzata dai partiti tradizionali, dalla Democrazia Cristiana e la stagione che ormai si sta avviando alla conclusione? Cosa dicevano i giovani di allora? Come vivevano l’esperienza politica all’interno di quei grandi partiti, poi crollati? E oggi, come vivono i giovani l’esperienza politica? Quali le scelte della politica in quel tempo? Quali le realizzazioni per lo sviluppo e la crescita? E oggi?

Tutti interrogativi al centro dell’incontro, coordinato da Licio Di Biase e che rientra nel programma dal titolo “Leggere l’Abruzzo”, organizzato dall’Istituto di Cultura Politica “Giuseppe Spataro” e a cui interverranno: Tino Di Sipio, Renzo Gallerati, Lorenzo Labarile e un “grande” testimone di quel tempo.