Pescara :‘Week end ecologico’ in compagnia del Filò

PESCARA –  È arrivato a Pescara il Filò in bella mostra prima in via Regina Margherita e poi in piazza Salotto.Tanti i cittadini curiosi di vedere il mezzo ideato per creare un’alternativa al traffico automolistico tra Pescara e Montesilvano e che   alcuni continuano a contestare  anche in quest’occasione .  Ce lo descrivevano come un ecomostro  : di  eco in realtà  tanto… del mostro  abbiamo visto veramente nulla.Sarebbe importante  invece riflettere che qualcosa bisogna pur fare per allontare il traffico dalla città, per ridurre le emissioni inquinanti …. il Filò, la pedonalizzazione  di altre vie del centro, il nuovo asse via Ferrari-via Caravaggio  dovrebbero concorrere a tale obiettivo per restituire a Pescara una qualità di vita migliore, ma soprattutto si dovrebbero correggere abitudini e mutare gli stili di vita se vogliamo che la nostra diventi una città dalla mobilità sostenibile.

Dunque il primo   ‘Week-end Ecologico’ dell’autunno 2011 a Pescara previsto per oggi, 19 novembre, e domani, 20 novembre, con lo stop alle auto sull’intero asse di via Regina Margherita è caratterizzato dalla  ‘passerella’ per Filò, il primo dei 6 filobus acquistati dalla Gestione Trasporti metropolitani, già arrivato a Pescara e  presentato oggi  ufficialmente alla città. L’occasione , nelle intenzioni dell’amministrazione comunale , sarà utile per riprendere le fila degli appuntamenti con le Giornate senz’auto, per la prima volta allungate all’intero fine settimana, allo scopo di sensibilizzare il territorio sui temi della pedonalizzazione del centro urbano e della riduzione dei livelli delle polveri.

L’assessore alla Mobilità del Comune di Pescara Berardino Fiorilli , nel corso della conferenza stampa  convocata ieri  per illustrare il programma del ‘Week-end ecologico’ alla presenza dell’ingegner Fabiani della Gtm, ha spiegato:

Proporremo un evento nell’evento , ossia la ripresa delle giornate ecologiche chiudendo però non la riviera, come di consueto, ma viale Regina Margherita-piazza Salotto, che si trasformeranno in una passerella su cui sfilerà per la prima volta in assoluto, e in via del tutto eccezionale ‘Filò’, il filobus destinato a via Castellamare al suo debutto ufficiale. Il mezzo partirà dall’incrocio con via Leopoldo Muzii intorno alle 11 per arrivare, transitando in via Regina Margherita, in piazza della Rinascita dove resterà in sosta per consentire ai cittadini di prendere confidenza con il nuovo mezzo ecologico di trasporto pubblico di massa. Gli utenti potranno salire a bordo e assumere informazioni circa quel mezzo che tra qualche mese comincerà a fare la spola tra Pescara e Montesilvano sul percorso dedicato. Poi nel pomeriggio, alle 17.30, abbiamo previsto una seconda passerella, per consentire ai futuri fruitori di veder transitare il filobus, intorno alle 17.30, per poi di nuovo fermarsi in sosta in piazza della Rinascita. E stiamo cercando di trattenere il mezzo sino alla domenica, 20 novembre, per garantire un terzo passaggio intorno alle 10.15, sempre in via Regina Margherita, nel secondo giorno di chiusura al traffico della strada. Ovviamente Filò viaggerà in modo ibrido perché in via Regina Margherita non c’è la palificazione, quindi userà il generatore diesel, ovviamente Euro 5, dunque a zero impatto ambientale, e i cittadini avranno modo di verificare personalmente anche l’assoluta silenziosità del mezzo. Dunque il Comune  ha deciso di promuovere un fine settimana ecologico all’insegna del Phileas e piazza Salotto sarà il palcoscenico privilegiato per la presentazione del mezzo alla città, presentazione alla quale invitiamo tutti a partecipare per vedere un filobus lungo 18 metri, distribuito su tre assi, che, all’ultima fiera di Milano sulla mobilità alternativa, è stato ancora confermato come ‘bus all’avanguardia’ in Europa. Il ‘Week-end Ecologico’, intanto, interesserà l’intero asse di via Regina Margherita e via Nicola Fabrizi, dall’incrocio con corso Umberto sino all’incrocio con via Parini, che resteranno chiuse alle auto nella giornata di sabato 19 novembre dalle 10 alle 12, quindi ci sarà una sospensione dalle 12 alle 14 per consentire ai genitori di riprendere i propri bambini da scuola; la chiusura al traffico riscatterà alle 14 e resterà in vigore sino alle 19.30. Per la giornata di domenica 20 novembre, invece, chiusura alle auto dalle 10 alle 19.30 senza alcuna interruzione sempre di via Margherita e via Fabrizi. Ovviamente le chiusure riguarderanno anche tutte le vie di immissione in via Regina Margherita: sabato e domenica, dalle 10 alle 19.30, divieto di transito in via De Amicis, da via Cesare Battisti a via Regina Margherita; nel tratto compreso tra via Margherita e viale Riviera nord, invece, sabato il divieto sarà in vigore dalle 10 alle 12 e dalle 14 alle 19.30, domenica dalle 10 alle 19.30. Divieto di transito, ancora, sabato e domenica dalle 10 alle 19.30, in via Minghetti e in via Mazzini, nel tratto compreso tra via Regina Elena e via Regina Margherita. L’obiettivo del fine settimana all’insegna dell’ambiente è quello di sensibilizzare la cittadinanza sulla necessità, ormai sempre più forte, di tenere le auto lontano dal centro urbano e di restituire il territorio a pedoni e ciclisti, incentivando la mobilità alternativa, ossia mezzi pubblici e due ruote.