Paganese-L’Aquila 1-1: Testa salva, terzo pari consecutivo per gli abruzzesi

PAGANI – Prosegue il digiuno di successi per gli abruzzesi che colgono il terzo pari consecutivo nello scontro diretto contro la Paganese. Tutto in otto minuti con gli ospiti che passano in vantaggio con Improta ma si vedono raggiungere da un rigore di Scarpa. In classifica non cambia molto con i ragazzi di Ianni che a 50 punti mantengono un più 4 sulla Paganese e aumentando a +6 il distacco dal Gavorrano. Prossimo turno casalingo con il derby contro il Celano fanalino di coda.

IL MATCH – Dopo un quarto d’ora di gioca i ragazzi sono già in vantaggio grazie alla prodezza di Improta che di destro gonfia la rete della Paganese. Nemmeno dieci minuti e Carcione ha la palla d’oro per il raddoppio ma la sua conclusione si spegne a lato di Stillo. Un giro di lancetta e padroni di casa che riportano in parità il rigore trasformato da Scarpa. Da un possibile raddoppio ad un o svantaggio per gli uomini di Ianni che al 36′ in contropiede rischiano grosso con il palo interno colpito da Orlando.

Nella ripresa campani subito pericolosi al 4′ con una punizione che impegna severamente Testa nell’occasione partito in leggero ritardo. Al 13′ Agnello conclude da fuori area costringendo in tuffo Stillo in corner. Al 24′ Scarpa prova ancora su calcio da fermo ma la punizione viene respinta dal portiere della squadra abruzzese. Il numero uno de L’Aquila continua a vincere la sfida personale con Scarpa che al 32′ prova dalla distanza ma nulla di fatto e sul successivo corner è ancora protagonista a dire no sul colpo di testa di Pepe.

TABELLINO:

PAGANESE-L’AQUILA: 1-1

Paganese: Stillo, Balzano, Agresta, Tricarico, Fusco, Pepe, Galizia, Nigro, L. Orlando, F. Orlando (23’st Neglia), Scarpa (46’st De Martino). A disp. Robertiello, Pastore, Loiacono, Sicignano, Giglio. All. Palumbo

L’Aquila: Testa, Simoncini, Piccioni, Agnello, Garaffoni, Ruggiero, Improta (23’st Improta), Carcione (14’st Capparella), Colussi , Catinali (14’st Perfetti), Calvarese. A disp. Modesti, Tortora, Giglio, Campinoti. All. Curci

Arbitro: Francesco Castrignanò di Roma 2 (Messina – Maspero)

Reti: 16′ pt Improta, 24′ pt Scarpa (r)

Ammoniti: Garaffoni, L. Orlando

Angoli: 7-2

Recupero: 1′ minuto nel primo tempo, 3 minuti nella ripresa

Note: Spettatori 700 circa. Prima della gara osservato un minuto di raccoglimento in memoria dei soldati caduti in Afghanistan.