Otello apre a Teramo la stagione lirica

Il 5 novembre al Teatro Comunale e in replica anche in altri comuni.

TERAMO – L’opera shakespeariana, Otello, musicata da Giuseppe Verdi sarà portata in scena, al Teatro Comunale di Teramo, giovedì 5 novembre alle ore 20.30  e in replica domenica 8 novembre alle 17.30. L’evento apre l’XI edizione della Stagione Lirica e rientra nella IV edizione della rassegna Fondazioni all’Opera, promossa dalla Fondazione Tercas, in collaborazione con la Società della musica e del teatro Primo Riccitelli, le amministrazioni  comunali di Teramo ed Atri e Fermo; inoltre hanno aderito al progetto la  Fondazione PescarAbruzzo, la Fondazione Carichieti e la Fondazione CariFermo. In virtù di questi supporti l’opera sarà replicata non solo a Teramo la domenica successiva al debutto, ma anche ad Atri il 15 novembre, a Fermo il 21 novembre, a Pescara il 28 novembre, a Vasto il 4 dicembre e, infine, ad Ortona l’8 dicembre.

L’Otello, prodotto dalla società Primo  Riccitelli, sarà diretta dal maestro Francesco Sancitale,il quale ha dichiarato riguardo all’evento:

E’ uno spettacolo molto difficile da portare in scena,quasi un progetto spericolato, considerata la complessità dell’opera verdiana.

Per riuscire nell’intento hanno convocato nel cast Renato Bruson nella duplice veste di regista ed interprete e altri interpreti di rilievo nazionale ed internazionali formati nelle istituzioni musicali regionali e nazionali, come li descrive la scenografa Tita Tegano:

il cast  è composto da circa 65 artisti tra attori, ballerini e cantanti che si alterneranno sul palco arricchito con costumi molto ricchi e nello stesso tempo semplici,comunque sempre nel rispetto della musica, perché gli abiti devono essere in grado di tradurre in colore il carattere e l’essenza del personaggio.

Per assistere agli spettacoli in programma le prevendite sono disponibili la mattina dalle ore 9 alle 13 presso la sede della Società “Primo Riccitelli” oppure di pomeriggio dalle 15,30 alle 18,30 presso il Teatro Comunale, tutti i giorni esclusi il sabato ed i festivi. Novità di quest’anno è la possibilità d’acquistare i biglietti dello spettacolo anche on-line sul sito www.primoriccitelli.it.