Ortona, “Segni del Tempo: Natale tra crisi, ricordi e speranze”

Dal 20 dicembre esposizione presso il Museo della Battaglia di Ortona 

ORTONA (CH) – Un Natale dal sapore leggermente diverso dagli altri, quello di quest’anno che si presenta particolarmente problematico per l’economia quotidiana; per superare ciò il Museo della Battaglia di Ortona ha organizzato una esposizione di opere artistiche realizzate da cittadini e famiglie: Segni del Tempo: Natale tra crisi, ricordi e speranze. 

Ispirata ai valori della speranza, della rinascita e della pace in occasione del prossimo periodo natalizio questa è la nuova proposta proveniente dalla cittadina teatina;chiunque potrà esporre nella mostra le proprie opere: dalle poesie ai racconti, dai presepi agli alberi di natale, dalle sculture ai dipinti alle realizzazioni artigianali.

I caratteri dei lavori potranno essere sia di tipo tradizionale, sia innovativi per materiali, idee creative, giochi di rappresentazione che affondino i messaggi nelle problematiche della realtà contemporanea.

Per partecipare doveva  essere compilato un modulo da ritirare presso gli uffici del Muba entro lunedì 12 dicembre, mentre per l’intera giornata del 16 le opere sono state montate dagli autori nella Sala Civili del museo, presso la quale si allestirà l’esposizione. L’inaugurazione è prevista per domani  20 dicembre con la partecipazione degli autori e delle autorità, e la mostra resterà aperta al pubblico fino al 7 gennaio negli orari di apertura del museo.

Segni del Tempo  è un modo diverso di interpretare i valori e i significati legati alla ricorrenza natalizia, ed insieme è anche una occasione per ricordare la distruzione della nostra città nel corso della battaglia di cui quest’anno ricorre il 68° anniversario

dichiara il Sindaco Nicola Fratino illustrando che coloro che  visiteranno l’esposizione potrà segnalare in una apposita urna l’opera artistica ritenuta migliore, e quelle che avranno maggiori valutazioni verranno premiate con una pergamena in occasione della cerimonia dell’ormai tradizionale Premio 28 dicembre. Grazie al contributo dei commercianti locali infatti, i vincitori potranno aggiudicarsi i seguenti premi:Primo premio la cena per due presso Ristorante Miramare;secondo premio l’ orologio messo in palio dalla Tabaccheria Pacaccio e bottiglie di vino;il terzo premio: Buono sconto presso Papillon Calzature; il quarto premio il Buono sconto presso Merceria Il Rocchetto e il quinto premio: copia del libro Tradizioni Popolari di Ortona messo in palio da Libreria Europa.

L’iniziativa Segni del Tempo: Natale tra crisi, ricordi e speranze ha riscosso un inaspettato successo, più di venti partecipanti con oper di ogni genere e materiale.Molti i dipinti e le poesie riferite al periodo di guerra, ma non mancano i riferimenti alla contemporaneità e alla crisi di questi anni.Alcuni sono addirittura fatti con materiali riciclati.

Denominatore comune è il valore della rinascita e della pace, valori tipici del periodo. L’esposizione sarà aperta al pubblico come previsto il 20 dicembre con la partecipazione degli tutti i cittadini sono invitati a visitare la mostra e a segnalare con il proprio voto l’opera più gradita.