Oggi terzo appuntamento con le ‘Settimane dell’Arte’ all’Aurum di Pescara

PESCARA – Oggi,venerdì 9 novembre, alle ore 18.00, si terrà l’appuntamento  ‘Bernini e Borromini, due geni antagonisti’,  nell’ambito della rassegna delle ‘Settimane dell’Arte’ all’Aurum, promossa dall’amministrazione comunale con il professor Giovanbattista Benedicenti.Tale  iniziativa nelle prime due settimane ha fatto registrare  un successo straordinario, al di là di ogni più rosea aspettativa, rendendo troppo piccola la Sala Tosti per contenere tutti gli intervenuti, tanto da imporre la prenotazione obbligatoria per tutte le iniziative sino a esaurimento dei posti a sedere disponibili, 70 in tutto. Le eventuali eccedenze saranno inserite in una lista d’attesa che consentirà di programmare le date di replica degli appuntamenti, mentre già da gennaio 2013  gli eventi  saranno spostati nella Sala Flaiano, che ha una disponibilità di almeno 300 posti a sedere.

L’assessore alla Cultura Giovanna Porcaro ha ricordato:

  il ciclo di incontri propone un percorso attraverso quattro secoli di geniale creatività, concepito, ogni volta, attraverso una formula innovativa e coinvolgente che comprende videoproiezioni, reading e performance musicali. La presentazione delle opere dei più grandi artisti dal Seicento al Novecento, proiettate sul grande schermo, viene accompagnata non solo dal commento critico degli esperti, ma anche dalla lettura di testi poetici, dall’ascolto di brani musicali e dalla visione di sequenze cinematografiche legati ai temi proposti. Dunque ogni venerdì all’Aurum è possibile assistere non solo a una conferenza, ma a un vero spettacolo che aspira al sogno dell’arte totale, che vuole avvicinare all’arte il pubblico più vasto, ma anche incuriosire gli spettatori più colti. Il discorso interdisciplinare vuole mettere in luce le contaminazioni culturali sempre più frequenti nel mondo contemporaneo, per offrire una panoramica più ricca dell’arte osservata sotto molteplici punti di vista. I primi due appuntamenti hanno fatto registrare un successo di pubblico che ha superato ogni aspettativa, rendendo improvvisamente troppo piccola la Sala Tosti per contenere tutti gli intervenuti. Per tale ragione – ha proseguito l’assessore Porcaro – abbiamo deciso di introdurre la prenotazione obbligatoria sino a esaurimento dei posti a sedere, 70 in tutto. Le prenotazioni si possono fare telefonando ai numeri 085/4549508 o al 333/5252833. Le richieste di partecipazione a ogni incontro, eccedenti la capienza della Sala Tosti, saranno inserite in una lista d’attesa che ci consentirà di fissare le date di replica degli incontri già programmati per permettere a tutti di seguire le conferenze gratuite. Infine per gli incontri già programmati da gennaio a maggio 2013 sicuramente sposteremo gli eventi nella Sala Flaiano, che ha una disponibilità di 300 posti a sedere, modificando, probabilmente, il giorno degli incontri settimanali al martedì o al mercoledì.