Nuova toponomastica: Vasto uno dei primi comuni ad adottarla

VASTO (CH) – In arrivo un sistema toponomastico integrato. E’ questo l’annuncio che è stato fatto nella mattinata di ieri dal Sindaco Luciano Lapenna e l’Assessore Domenico Molino

Queste le parole del sindaco:

Stiamo ponendo rimedio ad una mancanza di programmazione che, in questa città, fa acqua da tutte le parti che, nella circostanza, ha ringraziato per la collaborazione sia il Patto Territoriale che l’Unione dei Comuni, rappresentati dall’ingegnere Massimo Staniscia.

Ha aggiunto l’Assessore Domenico Molino:

Un progetto partito 3 anni fa che ci ha consentito di creare il sistema informativo territoriale, permettendoci di fare una fotografia reale su tutto ciò che è sul territorio, e consentendoci di intervenire quando ci sono delle difformità.

Scendendo nello specifico del progetto che, nella prima fase, prevede quattro mesi di lavoro, Molino ha aggiunto:

Vasto ha grosse problematiche con la toponomastica. Con questa operazione andiamo a razionalizzare tutto l’impianto toponomastico cittadino. Due, in sintesi, saranno i benefici: il primo sotto un aspetto strettamente anagrafico. Il secondo, che poi è quello più importante e per il quale mi sono battuto negli ultimi tre anni, è legato all’aspetto tributario e consentirà, in tempi brevi, di contrastare l’evasione della Tarsu. Che poi è una delle cause primarie di un’alta imposizione fiscale. Insomma, a lavoro finito il sistema toponomastico integrato sarà un ottimo strumento di programmazione sia territoriale che fiscale. Sarà, in estrema sintesi, una vera e propria banca fiscale cittadina.

Tre operatori stanno già lavorando al progetto. Censiranno abitazioni e attività commerciale In quattro mesi terminerà la prima fase. Saranno eliminati sovrapposizioni di numeri civici e denominate le nuove strade.