Nidi D’Arac: il gruppo pugliese il 29 a Pescara

Per i venerdì live del Wake Up! uno dei gruppi più interessanti del panorama nazionale

PESCARA – Proseguono con successo gli appuntamenti live targati Wake Up!. Venerdì 29 gennaio dalle ore 22.30 protagonista della serata saranno i Nidi d’Arac, gruppo pugliese tra i più originali del panorama nazionale. La loro particolarità è quella di contaminare la tradizione popolare con le nuove tecnologie, creando un cortocircuito sorprendente fra la pizzica tarantata salentina e le campionature della musica elettronica. Il loro simbolo è la tarantola, il mitico ragno che fa ballare, espressione del calore viscerale della tradizione, unito alla forza liberatoria dei ritmi drum&bass. Il risultato è un etno – rock che convive con armonia.

Sono stati protagonisti, al fianco di Teresa De Sio, del progetto discografico e live “La notte del Dio che balla”, ospiti e finalisti dell’edizione 1998 del “Premio Tenco”, coautori di “Musica e Scantinato” con Enzo Avitabile e Mory Kante e gruppo di apertura dei concerti di Robert Plant, dei Simple Minds e degli Hooverphonic.

Leader della band è il musicista leccese Alessandro Coppola (voce, chitarra e percussioni), profondo conoscitore della pizzica salentina. Alla base della sua meticolosa ricerca “c’è il bisogno di raccontare al mondo di una tradizione musicale, quella del Sud Italia, che è viva e che, attraverso aggiornate formule estetiche, vuole comunicare i suoi valori di modernità e universalità”.

Gli altri componenti della band sono Vera Di Lecce (voce), Caterina Quaranta (flauto), Elena Floris (violino), Edoardo Targa (basso), Filippo Schininà (percussioni) e Daniele Tortora (dub master).