“Musica … in tutti i sensi”: nuova sperimentazione musicale a L’Aquila

locandina concertoL’AQUILA – Un concerto di musica da ascoltare a orecchie tappate, da toccare con le mani attraverso le vibrazioni, da sentire attraverso una fragranza e da assaporare attraverso il gusto di un cioccolatino. È questa la proposta del Laboratorio dell’Accessibilità Universale dell’Università di Siena, in collaborazione con Come to Abruzzo, società di costruzione in bioedilizia, AbruzzoInformation e FORMEZ , promossa per raccogliere fondi destinati alla costruzione di una residenza diffusa per anziani al servizio di alcuni comuni della provincia dell’Aquila. La ricostruzione avverrà con i criteri della progettazione universale e coniugherà sicurezza, accessibilità e sostenibilità.

Il concerto si terrà a L’Aquila Sabato 25 Luglio, alle 17.30, in occasione dell’inaugurazione della nuova sede dei Salesiani in Via Amiternum, Parco Baden Powell.

“Musica … in tutti i sensi” sarà un’esperienza indimenticabile per chi ama nuove sensazioni, per gli appassionati della buona musica, ma questa volta intesa in una maniera diversa, forse per molti incomprensibile: ai partecipanti, infatti, verrà paradossalmente richiesto di indossare delle cuffie in modo tale da percepire la musica non più con l’ascolto ma attraverso stimolazioni olfattive, gustative, tattili e visive, grazie ad un percorso di sperimentazione delle sensazioni guidato dagli operatori del laboratorio.

Ospite d’eccezione LA DIFFERENZA, band abruzzese popolarissima fra i giovani. Reduce dalla pubblicazione del terzo album “3”, accolto con grande calore da pubblico e critica, ha di recente presentato il video del primo singolo tratto da esso, “Ci devi credere”, presso il Cinecittà Campus a Roma: un progetto fortemente voluto dall’Associazione Culturale RomArtEventi per aiutare i giovani abruzzesi colpiti dal tragico sisma dello scorso aprile, che nel video sono rappresentati dalla Squadra dell’Aquila Rugby e dalla band. La realizzazione dell’operazione è nata dalla collaborazione con Prima Film, il regista Marco Carlucci, i ragazzi dell’Associazione “Progetto Filippide” e gli allievi dell’Act Multimedia di Cinecittà.

I cinque musicisti abruzzesi si sono subito mostrati vogliosi di avvicinarsi ad un’esperienza diversa e particolare come il concerto multisensoriale, che un gruppo pop di così vasto consenso (ricordiamo fra i suoi successi il secondo posto conquistato nel 2005 al Festival di Sanremo con il brano “Che farò) affronterà per la prima volta in Italia. Verranno eseguiti 3 brani del loro repertorio che ti accompagneranno nell’esplorazione totale dei cinque sensi.

Durante il concerto, si terrà un breve dibattito sul tema: “Progettare in sicurezza rispettando le persone, il territorio e favorendo la partecipazione”, cui prenderanno parte, dopo il saluto delle Autorità, Paola Guerci, presidente ISMA, Dino Angelaccio, direttore del Laboratorio dell’Accessibilità Universale di Siena, Paolo Rughetto, architetto dell’Istituto Nazionale di Bioarchitettura, Fabrizio Vescovo, professore autore del progetto “Casa Agevole”, dell’Università La Sapienza di Roma.

Ingresso libero.