Morti assiderati, chiesta l’archiviazione: “Fu una tragica fatalità”

Una morte per la quale la Procura, all’epoca, aveva aperto un fascicolo contro ignoti e del quale ora, a distanza di quattro mesi, il pubblico ministero Davide Rosati ha chiesto l’archiviazione.

Nel corso delle indagini, infatti, non sarebbero emerse responsabilità per il duplice decesso con l’inchiesta che ha dunque stabilito come si sia trattato di una tragica fatalità. La tragedia si era consumata il 18 gennaio, quando nel tardo pomeriggio i famigliari di Claudio e Mattia, non vedendoli rientrare, avevano dato l’allarme.

CONDIVIDI