Montesilvano,primo convegno della IV Settimana della Cultura

“La pedagogia politica di Filomena Delli Castelli e la costruzione dell’identità culturale degli italiani nell’esperienza di Alberto Manzi” è il titolo dell’incontro

MONTESILVANO (PE) – Si svolgerà oggi,6 luglio,alle ore 17.00, a Montesilvano Colle, presso la passeggiata Licinio Di Fulvio (ristorante Ninì) il primo convegno della IV Settimana della Cultura dal titolo : “La pedagogia politica di Filomena Delli Castelli e la costruzione dell’identità culturale degli italiani nell’esperienza di Alberto Manzi”.
L’Amministrazione Comunale vuole porre l’accento su due concetti fondamentali: il valore del patrimonio culturale e la sua natura di risorsa preziosa e ineguagliabile in occasione di sei giorni straordinari all’interno della IV Settimana della Cultura,  in svolgimento dal 4 al 9 luglio  .
La città di Montesilvano, che ha avuto Filomena Delli Castelli prima donna sindaco in Abruzzo e unica nella sua storia comunale, promuove a sette mesi dalla sua scomparsa un convegno in cui parteciperanno numerosi studiosi dell’Università d’Annunzio e di altri centri culturali nazionali. Il focus dell’iniziativa è intorno alla delineazione della personalità politica della Delli Castelli nei suoi diversi volti: donna in politica, sindaco di Montesilvano, madre della Costituzione. Ma in particolare, come promotrice della formazione della coscienza pubblica come sua proposta di pedagogia politica, che anche come insegnante rappresentava nella commissione dei programmi per ragazzi della Rai, per progetti come quello della costruzione dell’identità linguistica e culturale di base degli italiani, sviluppata all’esordio della comunicazione televisiva in Italia da Alberto Manzi, nonché nel progetto di una scuola di formazione politica per le classi dirigenti future. La finalità del convegno è quella di coniugare i ruoli istituzionali, per cui Filomena Delli Castelli resta nella memoria degli abruzzesi e degli italiani, con la sua personalità politica, le sue proposte e i suoi progetti, il contributo di ideali e di iniziative che l’hanno caratterizzata.
Interverranno: il presidente del Consiglio regionale Nazario Pagano, l’assessore alle Pari opportunità Federica Carpineta, l’assessore comunale Manola Musa, il direttore della sede Rai Abruzzo Mauro Trapani, il presidente dell’Ordine dei Giornalisti Stefano Pallotta, il presidente del  Corecom Abruzzo Filippo Lucci, il preside della Facolta di Lettere della d’Annunzio Stefano Trinchese, il docente della d’Annunzio di Metodologia delle Scienze sociologiche Ezio Sciarra, la docente della d’Annunzio di Scienze della comunicazione e responsabile della Media education regionale Giselda Antonelli. Coordina di lavori la giornalista Rai Maria Rosaria La Morgia.

Alle ore 21 Pino Strabioli intervista Ornella Muti, reduce dai successi teatrali con lo spettacolo L’Ebreo. Seguiranno le letture di “Oscar e la dama Rosa” di Valeria Valeri e lo spettacolo di Barbara Bovoli “Luna”. L’ingresso è gratuito.