Montesilvano, approvato progetto esecutivo sui lavori in via Spaventa

comune di MontesilvanoCozzi: “Sono interventi necessari a favorire il deflusso delle acque”

MONTESILVANO (PE) – Prosegue l’attività dell’Amministrazione Comunale di Montesilvano volta a contenere la situazione allagamenti del territorio. Dopo gli interventi avviati nei giorni scorsi per liberare i fossi di via Vestina e via Paganini, la Giunta Maragno ha approvato questa mattina il progetto esecutivo relativo ai lavori complementari alla sistemazione di via Spaventa.

«Si tratta – spiega l’assessore ai Lavori Pubblici Valter Cozzi – di interventi necessari a favorire il deflusso delle acque. La strada è stata interessata da un progetto, approvato nel 2011, per un costo complessivo di 160.000 euro, che includeva la sistemazione stradale con adeguamento e miglioria del deflusso delle acque meteoriche su via Ovidio, via Antonelli e via Spaventa. Nel corso dei lavori è emersa la necessità di creare una vasca interrata per l’installazione dell’impianto di sollevamento. La vasca servirà, in sostanza, a contenere gli impianti che spingeranno le acque che non riescono ad essere smaltite su via Spaventa, verso viale Europa».

Il progetto esecutivo approvato stamani ha un importo di 74.500 euro, dei quali circa 43.000 euro è l’importo dei lavori compreso di sicurezza e ribasso del 27% e quasi 32.000 euro per spese tecniche, di collaudo e altri oneri.

I lavori, necessari al completamento dell’opera, verranno finanziati utilizzando i residui di un mutuo acceso alla Cassa depositi e prestiti nel 2006 e relativo ai lavori di sistemazione di via San Francesco, via San Domenico e via San Pietro.

«Come ben sappiamo il territorio di Montesilvano – conclude Cozzi – subisce numerosi allagamenti. Si tratta di problematiche annose e di complessa soluzione, tuttavia stiamo cercando di porre in essere tutti quegli interventi rimandati da troppo tempo, ma che sono indispensabili per mettere in sicurezza le aree in questione e dare finalmente tranquillità alle famiglie residenti».