Massima allerta maltempo a Pescara

L’improvvisa ondata di maltempo prevista potrebbe causare allagamenti e frane

PESCARA –  L’assessore alla Protezione civile Berardino Fiorilli, ufficializzando l’ultimo bollettino del Centro Funzionale della Protezione civile Regionale, ha reso noto lo stato di massima allerta per allagamenti e frane anche su Pescara per un’improvvisa ondata di maltempo che a partire dalle prime ore di domani, giovedì 27 marzo, e per le successive 24-36 ore, determinerà uno stato di forte instabilità. A preoccupare è soprattutto la pioggia che potrebbe cadere nell’entroterra gonfiando il Pescara e determinando una situazione di rischio effettivo. Il bollettino ha ovviamente fatto alzare il livello di guardia, e subito sono state mobilitate  tutte le forze in campo, compresi i volontari per essere pronti a fronteggiare qualunque possibile emergenza, ma, ovviamente, molto dipenderà dalla violenza del fenomeno.
“Purtroppo anche Pescara potrebbe subire gli effetti del colpo di coda dell’inverno – ha detto l’assessore Fiorilli -. Poco fa abbiamo infatti ricevuto una nota di massima allerta del Centro Funzionale d’Abruzzo che, dalla mattinata di domani e per le successive 24-36 ore, parla di una ‘criticità moderata per rischio idrogeologico localizzato con precipitazioni a carattere di rovescio o temporale, frequente attività elettrica, locali grandinate e forti raffiche di vento’. A preoccupare è la pioggia che cadrà in abbondanza nelle zone interne, gonfiando il Pescara, agevolando fenomeni di frane superficiali e smottamenti di fango e detriti. I fenomeni su cui dovremo fare particolare attenzione saranno possibili allagamenti dovuti a un’incapacità di drenaggio da parte della rete fognaria in alcuni punti critici del territorio. Ovviamente lo stato d’allerta è stato subito elevato: con la Attiva stiamo continuando il monitoraggio di tombini e caditoie per eliminare eventuali ostruzioni e mantenere la rete il più libera possibile. Dovremo garantire il massimo controllo sui sottopassi pedonali e veicolari. Allertata anche la Polizia municipale e la Protezione civile comunale e tutte le imprese per la messa in sicurezza dei cantieri aperti sul territorio. Anche in questo caso continueremo a essere particolarmente vigili sull’evoluzione dei bollettini meteo. Ai cittadini chiediamo di prestare massima attenzione e, nel caso di pioggia insistente, evitare di muoversi e di mettersi alla guida di un veicolo, così come abbiamo informato anche i balneatori, chiedendo loro di fare una seria vigilanza per il forte rischio mareggiate, e ai pescatori di rinforzare gli ormeggi. Gli operatori del Coc invece intensificheranno il monitoraggio delle 15 frane in atto per intercettare qualunque modifica sensibile sul fronte dei movimenti franosi”.