Martina-L’Aquila 0-0: buon pari esterno per i ragazzi di Ianni

MARTINA FRANCA (TA) – Punto esterno dell’Aquila che si vede allontanare la seconda posizione in campionato con il Pontedera che supera in casa 2-0 l’Arzanese mentre dietro c’è il Chieti che con Poggibonsi ed Aprilia si porta a meno tre. Più volitiva la squadra di casa che in più occasioni ha tenuto in mano il pallino del gioco. Nel finale proteste per un presunto intervento su Gambino in area rossoblù.

Squadra pugliese in campo con il 4-4-2 e senza Gambuzza fermo per squalifica e Tundo per infortunio: in difesa Dispoto e Memolla esterni mentre Fiorentino fa il centrale con Filosa; a centrocampo Ancora e Petrilli esterni con De Lucia e Marsili centrali; in avanti la coppia Gambino-Anaclerio. La risposta della squadra di Ianni con il 4-3-3: linea difensiva costituita da Rapisarda, Pomante, Ingrosso e Gizzi; a centrocampo Agnello, Iannini e Menicozzo; in avanti il tridente Ciotola, Infantino e Improta.

IL MATCH – Primo pericolo per la porta all’8′ quando sugli sviluppi di un corner Filosa in area trova lo spazio per calciare ma la difesa rossoblù respinge, quindi De Lucia conclude alto. Al quarto d’ora una punizione dal limite dell’area non viene sfruttata da Marsili. Per vedere gli ospiti si deve attendere il 29′ quando Improta crossa dalla sinistra per la testa di Infantino ma la palla termina a lato. Sei minuti dopo ci prova su punizione Agnello da fuori area ma la sua rasoiata lambisce il palo alla destra di Perina.

Si passa alla ripresa con i padroni di casa che inseriscono Provenzano per Ancora all’ 8′ e qualche minuto dopo spazio a Rana per Anaclerio. Al 18′ azione di rimessa della squadra abruzzese con Ciotola che innesca Menicozzo che dal limite dell’area vede Infantino: l’impatto con il pallone non è dei più felici e l’azione sfuma con palla che sorvola la traversa. Gara che si ravviva pur senza offrire molte azioni pericolose. Al 25′ Ianni inserisce D’Amico per Ciotola ed al 39′ provvidenziale intervento di Perina su Ripa con palla che finisce in angolo. Quindi è il Martina a chiudere in avanti creando un paio di azioni pericolose: al 42′  Petrilli entra in area ma la sua conclusione sfiora il palo alla destra di Testa e un minuto dopo De Lucia impegna severamente il numero uno dell’Aquila che devia in angolo. Al 44′ episodio da moviola con Gambino che viene constrato in area da Pomante ma l’arbitro sorvola tra le proteste del pubblico di casa.

Gara che ai punti poteva premiare il Martina che nel complesso ha avuto qualche chance in più in una gara non particolarmente esaltante e avara di emozioni.

TABELLINO:
MARTINA – L’AQUILA 0-0
MARTINA (4-4-2): Perina; Dispoto, Fiorentino, Filosa, Memolla; Ancora (8′ st Provenzano), De Lucia, Marsili, Petrilli; Gambino, Anaclerio (16′ st Rana). In panchina: Modesti, Bagaglini, De Vita, Scarsella, Mangiacasale. Allenatore Bitetto.
L’AQUILA (4-3-3): Testa; Rapisarda, Pomante, Ingrosso, Gizzi; Agnello, Iannini, Menicozzo; Ciotola (26′ st D’Amico), Infantino, Improta (36′ st Ripa). In panchina: Tomarelli, Petta, Ligorio, Triarico, Colussi. Allenatore: Ianni.
Arbitro: Carmine Pierro di Nola.
Ammoniti: Gambino (M), Agnello, Ingrosso, Infantino (A)
Angoli: 6-2
Recupero: 1 minuto nel primo tempo, 2 minuti nella ripresa
Spettatori 2000 circa di cui una trentina provenienti da L’Aquila.