Mare nostro pulito: risultati positivi dell’Arta

Il sindaco Albore Mascia  commenta soddisfatto le analisi delle acque di balneazione

PESCARA- Ieri mattina 29 giugno 2010, il sindaco di Pescara Luigi Albore Mascia ha ufficializzato i risultati delle ultime analisi condotte nel mare dalla ARTA (Agenzia Regionale per la Tutela Ambientale). I risultati condotti nel laboratorio sono stati soddisfacenti: le acque del mare continuano ad essere pulite anche nei punti solitamente ‘critici’.

Per maggiore accuratezza si è richiesto all’Arta di effettuare celermente altri campionamenti: se quattro esami consecutivi daranno infatti esito positivo si potrà  giungere tempestivamente alla revoca dello storico divieto di balneazione che da anni esiste nell’area antistante i 300 metri a nord del molo e dinanzi a via Balilla e che nei giorni scorsi ha imposto all’amministrazione locale , come prevede la legge, il ripristino dei cartelli indicanti il divieto di balneazione.

Il primo cittadino pescarese ha ricordato che :

Già le analisi dello scorso 17 maggio avevano dato esito positivo:i rilevamenti avevano confermato che la situazione delle acque del nostro mare erano ottime, con livelli bassissimi di colifecali, addirittura ai minimi storici anche in alcuni punti critici della costa.

I due valori monitorati, come previsto dalla nuova normativa emanata per decreto lo scorso 30 marzo 2010, sono quelli degli escherichiacoli, il cui limite è pari a 500, e gli enterococchi, con limite 200. In sostanza, spulciando nel faldone dei risultati relativi ai prelievi condotti in circa 9 punti della costa, si confermavano ovunque le perfette condizioni del nostro mare.

In particolare nell’area antistante 300 metri a nord del molo del fiume Pescara sono stati registrati 470 eschierichiacoli, a fronte del limite di legge pari a 500; e 150 enterococchi, a fronte del limite di 200; in via Balilla i valori lo scorso 17 maggio erano pari a 450 escherichiacoli e 180 enterococchi, rientrando comunque nei parametri normativi.

E i valori sono migliorati in occasione dell’ultimo prelievo, effettuato nella giornata dello scorso 24 giugno: nel punto classificato come Pe17, ossia a 300 metri dal molo nord sono stati rilevati 254 escherichiacoli a fronte del limite di 500; 20 enterococchi a fronte del limite di 200; nel punto di prelievo Pe9, ossia all’altezza di via Balilla abbiamo registrato addirittura solo 10 eschierichiacoli e 4 enterococchi.

Secondo la nuova disposizione  del 30 marzo se quattro analisi consecutive dimostreranno l’assenza di batteri, l’amministrazione comunale potrà procedere con la revoca del cartello di divieto di balneazione, restituendo così l’opportuna serenità ai proprietari degli stabilimenti di lavorare senza limiti e anche i bagnanti potranno tranquillamente tuffarsi nel mare di Pescara.

Prosegue intanto l’impegno del Comune  nel rifacimento della rete fognaria che contribuirà a risanare anche il fiume,opera che secondo Mascia ha incentivato parecchio i buoni risultati dei test :

Finalmente gli interventi iniziati nel 2001 dall’ex giunta Pace e ripresi nell’ultimo anno dalla nuova amministrazione comunale, tesi al rifacimento di tutte le reti fognarie della città, stanno sortendo gli effetti sperati.