M5S su Regolamento Baratto Amministrativo

La Senatrice Enza Blundo del Movimento 5 Stelle L’Aquila: “utile ma con le dovute cautele e revisioni”

L’AQUILA – La cittadina al Senato di M5S, Enza Blundo e il gruppo locale BeppeGrillo.it ringraziano il Consigliere Ettore Di Cesare e si complimentano per la presentazione di una proposta per il baratto amministrativo, esposta anche dal Portavoce alla Regione Abruzzo, Riccardo Mercante, lo scorso 11 agosto a Bucchianico.

“Il Consigliere presentando il regolamento presso il Consiglio Comunale dell’Aquila ha di fatto dato il via anche nella nostra città ad una pratica civile e doverosa da parte delle amministrazioni e dei cittadini cogliendo forse l’unico aspetto positivo della Legge 164 del 2014 ovvero l’art. 24 ‘misure di agevolazioni della partecipazione delle comunità locali in materia di tutela a valorizzazione del territorio e disciplina la possibilità dei Comuni di deliberare riduzioni o esenzioni dai tributi a fronte di interventi per la riqualificazione del territorio da parte dei cittadini’.

L’idea del baratto amministrativo offre la possibilità ai cittadini morosi e in grave difficoltà economica, di eseguire lavori a compensazione dei debiti o delle tasse comunali, tale misura è positiva laddove viene applicata con i dovuti criteri e con le doverose estensioni che comprendano varie casistiche riguardanti le condizioni di vita dei cittadini.

Nello spirito collaborativo vogliamo suggerire l’integrazione di misure per non escludere cittadini anziani oppure in stato di malattia o affetti da malattie rare, che ovviamente non potranno onorare pur volendo, le attività annoverate nel Baratto Amministrativo.

Inoltre invitiamo il Consigliere Di Cesare a non riferirsi solo alle situazioni inerenti agli inquilini di MAP e Progetto CASE.

Ulteriori situazioni da affrontare nell’ambito della tassazione ed in particolare quella scolastica verranno esaminate nell’ambito del prossimo incontro previsto per venerdì 25 settembre presso la sede del Meet Up 5 Stelle aquilano in via Fontesecco 16 al quale sono invitati tutti i cittadini.”