Live & Art: appuntamento con Fabio Concato

PESCARA – L’assessore al Turismo Barbara Cazzaniga  con gli assessori alla Rivitalizzazione del centro storico Stefano Cardelli e alla Cultura Elena Seller ieri  ha presentato l’appuntamento di questa sera nell’ambito di  Live and Art al centro storico, a Pescara,rassegna nata dal felice connubio tra musica e arte, affiancate dalla capacità enogastronomica degli imprenditori della ‘cucina’, un’iniziativa che vede partner Comune, Provincia, Ente Manifestazioni Pescaresi, e le stesse attività di Pescara vecchia . Protagonista della serata a Largo dei Frentani sarà il cantautore Fabio Concato .

Ha detto Cazzaniga:

il centro storico di Pescara torna a vivere : domani, giovedì 7 luglio la voce di Fabio Concato accenderà i riflettori sulla ‘bomboniera’ della città, in collaborazione con Casa D’Annunzio e con il Museo delle Genti, che proporranno aperture serali, con il progetto Sparta, e soprattutto con i privati della zona.

Ha sottolineato Cardelli:

per la prima volta si organizza una rassegna di tale portata con la collaborazione anche economica degli operatori del centro storico, lanciando un messaggio chiaro, ossia che un’amministrazione pubblica deve curare tutti gli aspetti della città, ma sicuramente non può arrivare ovunque. E per tale ragione gli operatori del centro storico hanno aderito all’iniziativa instaurando un importante rapporto di collaborazione. Live & Art, che fa parte del cartellone di ‘Tener-a-mente’ è partito lo scorso 28 giugno con la splendida voce di Amalia Grè, che ha registrato un successo enorme, locali pieni e soprattutto riportando a Pescara vecchia un pubblico di qualità, realizzando l’obiettivo che ci eravamo proposti già nel programma di governo. Domani sarà la volta di Fabio Concato che aprirà la musica alle 22.30, concerto rinviato a giovedì per il maltempo.

Fabio Concato, nome d’arte di Fabio Piccalunga, è figlio di una giornalista-poetessa e di un chitarrista e autore jazz; ha mosso i primi passi nel mondo della musica nel 1974, quando con gli amici Giorgio Porcaro e Bruno Graceffa ha formato il gruppo cabarettistico ‘I Mormoranti’ in cui Concato scriveva i testi e le musiche, iniziando a esibirsi nel celebre locale Derby di Milano. E’ stato scoperto nell’occasione da Walter Guertler che lo ha posto sotto contratto per la Harmony, etichetta del gruppo Saar per cui ha inciso nel ’77 l’album ‘Storie di sempre’. Nel ’78 ha partecipato all’incisione dei cori nel 45 giri Ufo Robot-Shooting star, sigla del noto cartone animato, e di altre sigle, per la Fonit Cetra. Nell’82 c’è il vero debutto con il singolo ‘Domenica bestiale’ partecipante al Festivalbar, un brano che pur non rientrando in hit parade è diventato un classico per eccellenza, e tra l’altro il brano ha fatto parte della colonna sonora del film di Marco Risi ‘Vado a vivere da solo’ con Jerry Calà. Nel 1984 Concato ha centrato il suo maggiore successo discografico con un altro album omonimo in cui sono contenuti alcuni dei suoi classici, come ‘Ti ricordo ancora’, ‘Rosalina’, ‘Guido Piano’, ‘Sexy Tango’ e soprattutto ‘Fiore di maggio’ dedicato alla neonata figlia Carlotta. Nel 1986 è arrivato l’album ‘Senza avvisare’, anch’esso con un buon successo discografico e nel 1989 ha inciso una canzone dedicata al Telefono Azzurro ‘051/222525’, e i cui proventi sono stati interamente devoluti all’organizzazione della difesa dei minori. Nel ’90 ha partecipato al 33° Zecchino d’Oro come autore e ha pubblicato un nuovo album di inediti ‘Giannutri’ con il brano di successo ‘Speriamo che piova’. Nel 2001 Concato ha deciso di partecipare a sorpresa al Festival di Sanremo con ‘Ciao ninìn’, la canzone che ha fatto da apripista all’album ‘Ballando con Chet Baker’; nel 2003 è arrivato il primo album live, ‘Voilà’ e nel 2004 Concato ha intrapreso una tournée con Anna Oxa, dal titolo ‘Viceversa tour’. E’ tornato al Festival di Sanremo nel 2007 con la canzone ‘Oltre il giardino’ ispirato alle difficoltà di chi perde il lavoro dopo i cinquant’anni e nel 2010 ha inciso il singolo ‘Amico mio’ per raccogliere fondi per il Centro Ambrosiano per la Solidarietà.

Il programma di Live and Art al centro storico proseguirà il 12 luglio con Alberto Laurenti e Rumba de Mar in via Delle Caserme; il 19 luglio Mash Machine con Danny Losito, gruppo anni ’80, in via delle Caserme; il 26 luglio Simona Bencini, ex voce dei Dirotta su Cuba, e LGM 4et, in via delle Caserme; il 2 agosto Rio & Robertinho De Paula, in via delle Caserme; il 9 agosto Frankie e Cantina Band, gruppo anni ’70, ancora in via delle Caserme; per la serata del 16 agosto non sono stati previsti appuntamenti per lasciare una data disponibile per eventuali recuperi in caso di maltempo; infine il programma si chiude, per ora, con l’appuntamento del 23 agosto con Kelly Joyce Set, in piazza Garibaldi. E da questa  sera scatteranno anche le aperture serali di Casa D’Annunzio, visitabile sino alle 23.30, e del Museo delle Genti d’Abruzzo, aperto sino all’una di notte, ultimo ingresso a mezzanotte e mezza,

con la possibilità per i clienti di mangiare nei locali del centro storico e poi entrare gratuitamente al Museo delle Genti – ha ricordato Christian Summa Presidente del Consorzio Pescara Vecchia – e i locali che hanno aderito sono il Caffè Letterario, la Bottega del 40, La Vecchia Pescara, Julius, Il Cortile, Chiodo Fisso, Giappo e la Trattoria Toscana.

E intanto ai concerti del martedì si affiancheranno anche le serate del giovedì con la musica brasiliana, il venerdì musica jazz e il sabato musica contemporanea.