Lirica, Danza, Gran Gala du Cirque, Teatro Ragazzi: a Pescara confermata la qualità nella stagione estiva degli spettacoli

Giunta alla sua 57esima edizione, anche quest’estate si prepara ad ospitare numerosi eventi di grande spessore. Come ha sottolineato il presidente Lucio Fumo nella conferenza stampa di sabato scorso non è stato facile organizzare in modo così attento e minuzioso un programma che mantenesse degli standard qualitativi di livello elevato.

Infatti come per il Pescara Jazz anche in questa circostanza i pesanti tagli ai fondi destinati a queste manifestazioni hanno messo i “bastoni tra le ruote” all’organizzazione. Le partnership stipulate con L’Accademia d’Arte Lirica P.Q.I. per la Lirica, il Florian per il Teatro Ragazzi e Delta Concerti per lo spettacolo di Massimo Ranieri hanno permesso anche quest’anno il costituirsi di una rassegna di tutto rispetto.

sdc12857PARTENZA CON LA TRAVIATA, TRIS “FUNAMBOLICO” – Il cartellone degli eventi si aprirà il 3 luglio con l’opera di Giuseppe Verdi La Traviata con la preziosa partecipazione dell’Orchestra Filarmonica di Vicenza e il Coro del Teatro Sociale di Rovigo. Quindi tre giorni, dal 6 all’8 luglio di “Gran Gala du Cirque” con artisti di fama mondiale provenienti dal Lido di Parigi come il prodigioso solista ed equilibrista, Oleg Izossimov, definito come il “Nurejev del circo”. Nella seconda serata sarà invece l’americano Avser Eisenberg, mito della comicità in USA, ad animare la serata con il suo “teatro di strada” grazie ai suoi virtuosismi costituiti da un perfetto mix di pantomima, magia ed equilibrisimo. Chiusura in grande stile con lo spettacolo di teatro acrobatico nato da una collaborazione tra Italia e Kenia, e ha come autori Alessandro Serena e Marcello Chiarenza. Il titolo “Creature” si ispira al Cantico delle Creature di San Francesco D’Assisi e rappresenta una vera “esplosione teatrale” condida di acrobazie, musica e giochi di fuoco. Dal suo dedutto nel 2003 a Nairobi (Kenia) ha fatto il giro di mezza Europa ed è stato ben accolto del pubblico con oltre 100000 spettatori che hanno ammirato lo spettacolo.

Così commenta Raffaele De Ritis l’evento Funambolica 2009:

“Il Gran Galà ci teniamo a precisare come sia di nostra produzione mondiale, studiata per l’occasione. Rappresenta una scommessa perchè da una parte c’è il timore del rischio di una creazione tutta nuova, dall’altra è la forma di spettacolo da vivo più vivace per il pubblico, una novità assoluta. In Italia i festival di questo genere si sono affermati più tardi nel 2000. Nel centro-sud non c’era nulla ma i primi due anni di prova ci hanno confortato con ottimi risultati di presenze”.

Poi aggiunge a proposito dei tagli che hanno modificato le strategie:

“Siamo costretti a fare il Galà di lunedì che per i grandi artisti è un giorno

di riposo e grazie all’aereoporto siamo in grado di supperire ai problemi di organizzazione e spostamento degli artisti”

MUSICAL E DANZA – Il programma spazia molto e porta in scena musical noti ed appuntamenti di assoluto spessore con la danza. Citiamo pertanto il Robin Hood (10 luglio) con la partecipazione di Manuel Frattini alla sua nuova avventura (partita l’8 novembre dello scorso anno a Fermo) da protagonista dopo l’ultima sua partecipazione in Peter Pan. Il 24 luglio sarà la volta di Madama Butterfly di Giacomo Puccini dove ci sarà la partecipazione dell’Orchestra Filarmonica di Vicenza mentre il 10 agosto la Compagnia della Rancia metterà in scena il famoso ed acclamato musical “Grease”.

Così sottolinea il regista Federico Bellone:

“Ricordo ancora nitidamente la prima volta che vidi il musical Grease a teatro… Milano, Teatro Nuovo, 1997. Lorella Cuccarini nel ruolo di Sandy, il primo sabato pomeriggio dopo il debutto di quello che sarebbe diventato il primo long running show italiano. Avevo appena 16 anni e rimasi così folgorato che rividi lo spettacolo altre 8 volte nel corso dello stesso mese. Lo show era una bomba ad orologeria che si innescava con precisione ogni sera per esplodere con così tanta energia da mandare il pubblico letteralmente in visibilio. Grease, oltre a portare a teatro i giovani e persone che a teatro non erano mai state, penso abbia decretato definitivamente la mia decisione di intraprendere una carriera nel teatro musicale. Così, dopo nove anni di repliche, oltre 1.200.000 spettatori, più di 90 interpreti che si sono avvicendati nel corso delle recite, mi ritrovo a dirigere la nuova edizione dello spettacolo. Grease, che nacque nel 1971 come musical sperimentale, è in realtà un pretesto per evocare nostalgicamente la magia degli anni ‘50 e la loro inarrestabile energia. Così la nuova edizione vuole essere un recupero di quella carica esplosiva e si fa forte di una nuova scenografia dal grande impatto visivo, grazie a un collage dai colori vivaci di pubblicità anni ’50, che proprio oggi riportano immediatamente a quell’epoca, e a un cast di veri ventenni, preparatissimi nelle discipline richieste dal musical, che invaderanno con il loro entusiasmo tutto il teatro. Mi auguro che questa nuova versione dello spettacolo possa continuare a coinvolgere e a elettrizzare il pubblico per altri 10 anni”

La danza vivrà il suo momento più importante il 29 luglio con lo spettacolo “Finalmente Anbeta” e la serata di Gala con Anbeta Toromani e una serie di danzatori scelti tra le migliori compagnie di danza come quella dell’Hamburg Ballet e Boston Ballet. L’unione di diversi artisti provenienti da scuole e stili diversi che accompagneranno Anbeta in uno spettacolo definito “ricco, dinimico e sofisticato” che mette assieme classico e moderno con coreografie ad hoc per la serata.

Ma ci sarà spazio anche per il grande tango con la Pasiones Company e lo spettacolo “Divino Tango” il 2 agosto che vedrà come protagonisti Erica Boaglio e Adriàn Aragòn mentre la con il Balletto di Mosca e lo spettacolo “Giselle” diretto da Elik Melikov ci sarà la chiusura della manifestazione.

L’EVENTO SPECIALE DI MASSIMO RANIERI E CARIOCA – “Canto perchè non so nuotare… da 40 anni” è l’evento di uno storico artista come Massimo Ranieri. Uno spettacolo che non si lega solo alla canzone ma a tutto quello che rappresenta l’artista dalla racitazione al ballo. Due ore e mezzo di altissimo livello con un ricco programma in grado di emozionare e coinvonlgente. L’appuntamento è fissato per il 6 agosto.

Il 27 luglio sarà la volta di uno spettacolo tutto in stile “Carioca” con Stefano Bollani. Così viene descritta dalla locandina di presentazione:

“Che cos’è Carioca? È l’inedito viaggio che l’acclamato pianista, premiato nel 2007 con l’Hans Koller European Jazz Prize, ha intrapreso andando alla scoperta del mondo del samba e dello choro; le vere, autentiche colonne sonore di Rio de Janeiro. Il brodo primordiale da cui successivamente ha preso forma la Bossa Nova”

CHIARE, FRESCHE DOLCI… STORIE – Il teatro dei ragazzi torna con la sua 12 esima edizione nella suggestiva pineta del Teatro D’Annunzio, pronta anche quest’anno ad accogliere grandi e più piccoli con 5 appuntamenti il 21, 28, 30 luglio e il 4 e 6 agosto.

Giulia Basel punta l’attenzione sulla speciale “location” che ospita la manifestazione, la pineta del teatro che in passato ha favorito la presenza di tanti bambini e famiglie che non hanno il coraggio di andare a teatro al chiuso. Un vantaggio per il presente ma anche per il futuro perchè c’è un continuo anche per l’inverno, prende la passione. Purtroppo anche in questa occasioni si sono avuti tagli drammatici di fondi che hanno fatto stringere l’offerta preferendo il mantenimento della qualità attraverso un’accurata scelta e selezione. In evidenza la Compagnia di Foggia Burambò, giovane ed interessante che porterà lo spettacolo “Il cane e la volpe” che ha vinto il Premio Nazionale “Qui Comincia l’avventura” Catania 2000 per “il rispetto della natura e tra i viventi, il valore dell’amicizia, anche tra ‘diversi'”.

TUTTO D’ANNUNZIO, IL RICORDO – La memoria di D’Annunzio attraverso una serata speciale “La Figlia di Iorio” con suite musicale e rinfresco. Nel programma ci sarà uno spazio per la lettura di poesie come “La Pioggia nel Pineto”. In conclusione della serata ci sarà la proiezione del film “La Figlia di Iorio”. Una serata tutta originale in programma domenica 26 luglio.

seguendo questo link potrete trovare la sintesi del programma estivo Pescara 2009sdc128591