Le tradizioni della Quaresima rivivono a Chieti con “Non di solo pane vivrà l’uomo”

non_di_solo_pane_vivra_luomoL’Amministrazione comunale promuove un ciclo di appuntamenti culturali, di intrattenimento ed enogastronomici a partire dal 3 marzo prossimo

CHIETI – É stata presentata ieri a Chieti, nell’ambito del progetto di marketing turistico dell’Amministrazione Comunale per la valorizzare delle tradizioni del territorio,   la manifestazione “Non di solo pane vivrà l’uomo” che in particolare  farà rivivere ,dal 3 marzo 2013 in poi, quelle della Quaresima. L’Assessore alla Promozione Turistica, Marco Russo, e l’Assessore alla Partecipazione, Roberto Melideo, a margine della Conferenza Stampa volta ad illustrare  gi eventi programmati, hanno emesso la  seguente nota.

«L’Amministrazione Comunale del Sindaco Di Primio – ha dichiarato l’Assessore Russo – per il secondo anno consecutivo intende offrire ai cittadini ed ai turisti un ciclo di appuntamenti culturali, di intrattenimento ed enogastronomici legato alle tradizioni della Quaresima. “Non di solo pane vivrà l’uomo”, questo il nome che si è scelto di dare alla manifestazione, vuole essere un contenitore di eventi conviviali e culturali che si susseguiranno nel mese di marzo per accompagnarci alla Processione del Cristo Morto del Venerdì Santo, considerata una delle più significative in Italia, e che contribuiranno a diffondere le tradizioni religiose, culturali ed enogastronomiche del nostro territorio.

Tale iniziativa vuole costituire, nelle intenzione dell’Amministrazione Comunale, un ulteriore tassello in quel progetto di marketing turistico per la valorizzare delle tradizioni del nostro territorio. Desidero ringraziare, per l’ottimo lavoro svolto, l’Ufficio Turismo e Cultura, in particolare la dott.ssa Maria Paola Lupo che, con l’apporto delle Associazioni culturali cittadine, è riuscito a realizzare una manifestazione di grande respiro e spessore culturale».

«La nostra Settimana Santa – ha dichiarato l’Assessore Melideo – è un elemento che può rendere la Città di Chieti ancora più attrattiva da un punto di vista turistico e culturale.Durante il periodo quaresimale e attorno al momento più sentito, ovvero la Processione del Cristo Morto, si è voluta creare un’iniziativa che esaltasse la nostra tradizione e che avesse anche un respiro economico a tutto vantaggio dello sviluppo.Mi preme sottolineare che l’evento “Non di solo pane vivrà l’uomo”, è stato pienamente condiviso con i rappresentanti della Curia arcivescovile che si occuperà di diffondere una propria pubblicazione sugli appuntamenti religiosi della Settimana Santa.Un ringraziamento particolare al grande impegno profuso dalla Consulta delle Associazioni.Da rimarcare l’ampio coinvolgimento delle attività commerciali cittadine, presso le quali saranno distribuite le 10.000 brochure stampate dal Comune in occasione dell’evento per l’organizzazione del quale l’Amministrazione del Sindaco Di Primio ha investito la cifra di 10.000 Euro, quasi dimezzando la spesa sostenuta lo scorso anno».

Gli appuntamenti avranno luogo nelle seguenti date:

– 3 marzo “Miti di morte e rinascita” presso il ristorante–trattoria La Tavernetta;
– 9 marzo “Passioni e speranze” presso il Gran Caffè Vittoria;
– 16 marzo “Ricordi di Quaresima” presso il ristorante Capsicum;
– 23 marzo “La Quaresima nella tradizione dei pastori” presso il ristorante Nino.
Le serate, a base di menù “di magro”, saranno accompagnate con la lettura di brani letterari e l’esecuzione di intermezzi musicali legati al tema scelto.

Sono, inoltre, previsti dei percorsi iconografici a cura delle venti guide turistiche formatesi nel Corso organizzato dal Comune di Chieti – Settore Turismo e Cultura – nelle seguenti date:

– 3 marzo – Chiesa di San Domenico “Le Confraternite Teatine”;
– 10 marzo – centro storico “Carnevale, Quaresima e Parche” a cura del Gruppo CATA Università d’Annunzio;
– 17 marzo – Chiesa di Sant’Agostino “L’iconografia della Croce”;
– 24 marzo – Oratorio di San Raffaele “L’icocografia della Deposizione”.