L’Aquila,si susseguono gli interventi sul territorio comunale

L’AQUILA – Costante l’impegno sul territorio del settore Ambiente e servizi Manutentivi del Comune dell’Aquila. Lo rende noto l’assessore Alfredo Moroni. In particolare, nella zona di Cansatessa, nell’area verde, completamente recintata e protetta con rete ombreggiante, sono state ripristinate anche le panchine e pulito il terreno. Sempre a Cansatessa, nei prossimi giorni, inizieranno i lavori di pulizia del punto di accoglienza di Via Gandhi, mentre su Via Francia a Pettino, dove sono rientrati numerosi condomini, si provvederà alla sistemazione del percorso pedonale, dell’illuminazione ed al ripristino delle aree verdi.Manutenzione straordinaria per viale Don Bosco, dove sono state pitturate le panchine e nei prossimi giorni, col ritorno di numerose famiglie, si procederà a ripristinare l’illuminazione della zona e a risistemare il piazzale e l’aera giochi.A Sant’ Amico, invece, è iniziata la manutenzione straordinaria delle panchine, degli alberi e dei vialetti mentre si stanno ultimando i lavori per l’arredo della grande rotatoria davanti l’ospedale, dove, non appena terminati l’impianto di irrigazione ed elettrico, si procederà alla semina dell’erba e delle piante d’arredo.Interventi anche nella zona di san Giacomo, dove sarà risistemata l’area giochi antistante il Centro Sociale, mentre si è già proceduto a falciare l’erba sui cigli stradali dalla Cona a Sant’Onofrio.Continuano i lavori nel Parco del Castello mentre si stanno definendo le destinazioni di alcuni giochi nel parco giochi di Coppito.
“ E’ forte l’impegno che stiamo mettendo su tutto il territorio – ha dichiarato l’assessore Moroni – con interventi continui e di qualità. Il rammarico è che, a fronte di reiterate operazioni di manutenzione, ci troviamo ad affrontare ripetuti atti vandalici. Basti pensare al camminamento che unisce il terminal dei bus a Collemaggio, ripristinato completamente durante la Perdonanza dove su trenta lampioni nuovi, ne sono stati distrutti 15 a sassate; o al Parco Unicef di via Strinella, dove non facciamo in tempo a sostituire i canestri che ce li portano via o rompono senza ritegno.Stiamo attivando il bando per la video sorveglianza – conclude Moroni – ma è chiaro che quella parte della Città che continua a deturpare o distruggere il bene pubblico, dovrebbe iniziare a ragionare sul rispetto come questione sociale e culturale, e non come conseguenza della coercizione”.
Gli interventi delle Opere Pubbliche, riguardano anche le frazioni.
In particolare; a Bagno Grande, in via Rubola e nell’area antistante il cimitero, sono stati ripuliti i cigli stradali; taglio delle siepi a Sassa, per la strada di Genzano, su Via Pratelle a Pianola e su via Fontanile a San Marco di Preturo, dov’è stata pulita anche l’area di accoglienza della protezione civile.