L’Aquila,rotatorie in piazza D’Armi: modifiche alla viabilità

L’AQUILA – Da lunedì 12 novembre e fino a giovedì 20 dicembre la viabilità nell’area di Piazza d’Armi  a L’Aquila subirà delle modifiche, per consentire lo svolgimento dei lavori di realizzazione della prima delle tre rotatorie previste nel nuovo assetto della viabilità cittadina. Lo ha reso noto il Comando di Polizia municipale. In particolare, saranno chiusi al traffico veicolare e pedonale i due raccordi attualmente presenti tra via Beato Cesidio e via Corrado IV; di fatto, verrà a crearsi un unico anello a senso unico di circolazione intorno a Piazza d’Armi. Infatti, i veicoli provenienti da viale della Croce Rossa saranno obbligati a proseguire lungo via Beato Cesidio e non potranno più svoltare a sinistra verso Viale Corrado IV, per raggiungere il quale dovranno percorrere via Paolucci e via Piccinini. Analogamente, i veicoli che transitano su Viale Corrado IV in direzione centro, non potranno svoltare a sinistra su Via Beato Cesidio, ma dovranno proseguire diritto in direzione via Vicentini per poi svoltare a sinistra verso viale della Croce Rossa e, quindi, verso via Beato Cesidio.

Sarà, inoltre, soppressa l’area di sosta sita in piazza Salvo d’Acquisto (la piccola zona all’interno della confluenza tra viale Corrado IV, viale della Croce Rossa e via Beato Cesidio). Queste necessarie variazioni alla circolazione comporteranno inevitabilmente ripercussioni sul traffico in ingresso e uscita dalla parte ovest della città. La Polizia municipale, pertanto, invita gli automobilisti, per quanto possibile, ad utilizzare, in uscita dalla zona in questione, via Aldo Moro e l’asse viale Marconi – via Antica Arischia in alternativa a viale della Croce Rossa e, in ingresso, la stessa via Antica Arischia, oppure l’asse Nucleo Industriale di Pile – viale della Stazione, in alternativa a viale Corrado IV.
Nella sezione “Circolazione stradale, mobilità e disabili”, situata nell’area dei servizi sulla pagina iniziale del sito internet del Comune, www.comune.laquila.it, sono pubblicate l’ordinanza e la mappa.