L’Aquila, A teatro con mamma e papà: “I racconti di Batik”

L’AQUILA – Oggi,18 dicembre , alle ore 17.00 nel Ridotto del Teatro Comunale a L’Aquila, si terrà il secondo appuntamento con A teatro con mamma e papà, tradizionale rassegna di teatro ragazzi organizzata da L’Uovo Teatro Stabile di Innovazione: “I racconti di Batik”, di cui Fabrizio Pompei firma la regia e Carla Arduini la drammaturgia.

Si tratta di una  produzione L’Uovo Teatro Stabile di Innovazione, con il patrocinio di Opera Academy Verona e la collaborazione del Conservatorio di Musica “Alfredo Casella” dell’Aquila. In scena l’eclettico Guido D’Ascenzo e il giovane pianista Diego Procoli, accompagnati dai video di Giuseppe Tandoi e dello stesso Pompei.

Batik è  un personaggio del tutto particolare, seducente e incantatore, capace com’è di creare per gli spettatori un mondo pieno di parole, note, colori ed emozioni. Sarà lui, sulle note del pianoforte dell’amico Ramiro, a guidare il pubblico in un affascinante viaggio attraverso paesaggi esotici, città piccole e grandi, accompagnati sempre dalla musica, che suggerirà danze e, perché no, anche qualche divertente canzone.

Prendendo spunto dai melologhi su cui è costruito (Histoire de Babar, le petit éléphant e Paddington bear’s first concert), lo spettacolo avrà l’ausilio della musica per far scoprire e riscoprire importanti valori.Nel grande batik tridimensionale in cui si trasforma la scena, la fantasia degli spettatori potrà correre insieme a quella del narratore seguendo le mirabolanti avventure di un elefante destinato a diventare re e di un orsetto con la passione per la musica.