La seconda edizione di “Chorus Inside Christmas Città di Chieti” targata Russia

CHIETI –  Nella seconda edizione del festival internazionale di cori polifonici e folcloristici “Chorus Inside Christmas Città di Chieti” trionfo del coro Severnij (Siberia) nella categoria folclore scenico, mentre ex equo nella categoria gospel, pop e modern per l’Accademia dello spettacolo di Ortona e il gruppo Domino dalla Russia.
In tutto sono stati oltre 700 i coristi che si sono esibiti sul palco del teatro Marrucino durante il concorso svoltosi sabato, spettacolo poi replicato con successo ieri  all’Outlet village di Città Sant’Angelo e martedì in programma al Pantheon di Roma.
L’evento è stato organizzato da Terra D’Abruzzo Production, con la collaborazione e il patrocinio di Comune, Provincia e Regione, oltre ai tanti sponsor che sostengono il progetto, con 19 cori in gara, di cui solo 5 italiani. A giudicarli è stata invece una prestigiosa giuria composta da Fabio D’Orazio (Direttore Artistico del Teatro Marrucino di Chieti), Boris Tarakanov (Direttore del Coro di Stato BOLSHOIJ di Mosca), Maurizio Zanini (pianista e direttore d’orchestra) e Christian Starinieri (baritono e direttore artistico della Confraternita Corale della Cintura di Chieti).


In palio, oltre agli attestati di prestigio, un’opera dell’artista Giuseppe Picciano che riproduce, in ferro lavorato a mano, il simbolo del concorso, ovvero un cuore che si intreccia ad una chiave di violino (l’amore per la musica).

“Organizzare un evento di questo genere nel territorio abruzzese”, spiega il direttore del festival Davide Recchia, “è senza dubbio un motivo di orgoglio e soddisfazione. Mai un circuito internazionale di questo livello è stato organizzato al di fuori delle capitali europee e quindi avere a Chieti il Concorso CHORUS INSIDE rappresenta un vero e proprio successo, una straordinaria opportunità per il nostro territorio di promuovere una terra che ritengo abbia tutti i requisiti artistici, culturali ed ambientali, per ospitare un turismo di eccellenza”.

Il Coro Severnij vincitore nella categoria folclore scenico è la più antica compagine del Nord Ovest russo fondata nel 1926. Nel 1941 il coro si esibisce in un tour tra le unità militari e gli ospedali nei Fronti Volkhov, Leningrado e Carelia. Durante questo tempo, gli artisti hanno offerto alle truppe di campo ben 1100 spettacoli. Nel 1948 alla direttrice Kolotilova viene assegnato il Premio di Stato dell’URSS, il più ambito ed alto riconoscimento mai concesso ad un Coro. Nel 1957 il team è diventato vincitore del Festival di Mosca per la Gioventù e per Studenti, ricevendo una medaglia d’oro. Dal 1959 il coro si è recato in Polonia, Bulgaria, Francia, Germania, Italia, Cina, India, Afghanistan, Giappone, Tunisia, Stati Uniti e in altri paesi… Negli ultimi anni, il Coro ha lavorato nel 2004 e nel 2007 a Damasco (Siria), nel 2005 a Vardo (Norvegia) e al festival della cultura russa e del cinema a Nizza. Nel 2007 il Coro, ufficialmente invitato dal Ministero della Cultura della Siria, si è esibito in una festa popolare nella città di Bosra.