La ‘Giornata della Poesia’ a Pescara

PESCARA – Il Comune di Pescara ha aderito formalmente alla ‘Giornata Mondiale della Poesia’  che si celebra oggi, 21 marzo, in coincidenza con il primo giorno di primavera, e che ha visto le Edizioni Tracce farsi capofila di un evento straordinario, ossia la lettura contestuale di brani, con dibattiti e incontri, in decine di scuole e Istituti scolastici, di Pescara e della sua provincia, per coinvolgere tutti i nostri studenti in un momento collettivo, una vera no-stop di poesia, dedicato interamente allo spirito. Parteciperanno studiosi, giornalisti, poeti, artisti e attori che, insieme ai ragazzi, daranno vita, anima e corpo a brani e versi, dando loro una forma completamente diversa dal puro studio mnemonico. Lo ha reso noto  l’assessore alla Cultura  Giovanna Porcaro che ha spiegato:

due i momenti di coinvolgimento istituzionale: innanzitutto al mattino, alle 10.30, quando porterò i saluti dell’amministrazione in un Istituto scelto dagli organizzatori, in questo caso il Liceo artistico ‘Misticoni-Bellisario’, e poi, nel pomeriggio, dalle 16 in poi, presso la Sala Figlia di Iorio della Provincia, due tempi di un’unica lunga maratona artistica dedicata alla poesia, intesa quale strumento privilegiato nella promozione del dialogo e della comprensione interculturale, della diversità linguistica e culturale, e della comunicazione della pace. Una giornata istituita dall’Unesco alla quale la nostra amministrazione ha aderito con entusiasmo, ancor più quest’anno in coincidenza con i 150 anni dalla nascita di Gabriele d’Annunzio, che ci ha appena visto protagonisti, come città, di una ‘Settimana dannunziana’ che ha visto la partecipazione attiva del territorio, a partire dai nostri studenti. In otto giorni abbiamo promosso spettacoli, eventi, mostre, dibattiti, convegni e momenti di pura poesia in cui il Vate è stato il primo artefice, attore e spettatore di decine di persone, artisti e studiosi, che hanno raccontato il poeta soldato sotto ogni punto di vista. Una rassegna voluta e promossa proprio perché siamo tutti ben consapevoli del ruolo strategico e fondamentale che la poesia può avere nella trasmissione di emozioni e attimi della nostra esistenza.