Juve Stabia-Virtus Lanciano 0-1: Thiam non perdona, gli abruzzesi volano al secondo posto in classifica

300px-Guido_Biondi_di_LancianoLa squadra di Baroni capitalizza al meglio un’occasione gol allo scadere del primo tempo conquistando tre punti preziosi in trasferta

CASTELLAMMARE DI STABIA (NA) – La Virtus continua a prendere punti importanti per la corsa salvezza e con estremo cinismo riesce a piegare di misura anche la squadra campana. Decide una rete di Thiam allo scadere della prima frazione di gioco riuscendo a resistere agli assalti della squadra di casa che recrimina per alcuni interventi in area non sansionati dall’arbitro Bruno. La classifica sorride alla squadra di Baroni che si trova al secondo posto con 12 punti assieme al Cesena e a sole due lunghezze dalla capolista Empoli. Sabato esame di maturità contro un lanciatissimo Bari che in meno di una settimana si è sbarazzato di Pescara e Palermo.

COSÍ IN CAMPO – Modulo 4-2-3-1 per la squadra di Braglia che si affida a Ghiringhelli, Lanzaro, Contini e Zampano in difesa; Jidayi e Doninelli sulla linea mediana del campo; Sowe, Scozzarella e Vitale alle spalle Di Carmine unica punta. La risposta di Baroni con il 4-3-3 composto da De Col, Troest, Amenta e Mammarella in difesa; Vastola, Minotti e Casarini a centrocampo dove è stato fatto molto turn over; Turchi, Plasmati, Thiam in attacco con Piccolo e Falcinelli che partono dalla panchina.

IL MATCH – Primo tempo di marca squisitamente campana con il Lanciano che attende il finale per colpire. Al 13′ Ghiringhelli mette a centro area un interessante pallone per Di Carmine che non riesce a raggiungere la sfera a due passi da Sepe. Alla mezz’ora bello spunto di Sowe in area sulla destra ma la conclusione termina sull’esterno della rete. Al 37′ proteste dei padroni di casa per un tocco di mano di Casarini ma per l’arbitro l’intervento è avvenuto fuori dell’area di rigore. Quindi inaspettata arriva la rete del vantaggio ospite al 45′: lancio lungo dalla trequarti Virtus per Thiam che approfitta di una leggerezza difensiva di Contini che di testa si fa anticipare in area e lascia l’attaccante rossonero a tu per tu con Calderoni che viene infilato in uscita con un tocco rasoterra morbito che gli passa sotto le gambe. Classica frittata e Virtus che ringrazia.

Nella ripresa parte bene la squadra abruzzese che al 10′ in contropiede prova a far male con Turchi dal limite ma la conclusione risulta telefonata e non crea problemi al portiere avversario. La gara si accende con i padroni di casa che provano a premere sull’acceleratore ma senza ottenere grossi frutti anzi finendo per farsi del male come al 22′ quando Contini per fallo su Thiam si prende il secondo giallo. Tutto più facile per il Lanciano che tuttavia rischia appena due minuti dopo quanto Di Carmine impegna di testa Sepe su pennellata su punizione di Vitale. Quindi pizzico di nervosismo tra Lanzaro e Plasmati che rimediano un giallo e girandola di sostituzioni: Juve Stabia che inserisce Murolo e Suciu per Jidayi e Scozzarella (precedentemente Doukara aveva rilevato Doninelli) mentre la Virtus da fiato a Mammarella, Vastola e Minotti sostituiti da Di Cecco, Nicolao e Buchel. Succede poco fino al novantesimo con Sepe che si oppone a Sowe allo scadere e l’inutile assalto finale dei padroni di casa.

TABELLINO:

Juve Stabia-Virtus Lanciano 0-1

Juve Stabia (4-2-3-1): Calderoni; Ghiringhelli, Lanzaro, Contini, Zampano; Jidayi (dal 76′ Murolo), Doninelli (dal 50′ Doukara); Sowe, Scozzarella (dal 78′ Suciu), Vitale; Di Carmine. A disp.: Branescu, Murolo, Suciu, Diop, Martinelli, Djiby, Di Nunzio, Baraye, Doukara. All.: Braglia

Virtus Lanciano (4-3-3): Sepe; De Col, Troest, Amenta, Mammarella (dal 76′ Di Cecco); Vastola (dal 76′ Nicolao), Minotti (dal 86′ Buchel), Casarini; Turchi, Plasmati, Thiam. A disp.: Casadei, Aquilanti, Fofana, Buchel, Falcinelli, Nicolao, Piccolo, Di Cecco, Gatto. All.: Baroni

Rete: 45′ pt Thiam

Ammoniti: Vastola (V), Casarini (V), Contini (J), Thiam (V), Plasmati (V), Lanzaro (J)

Espulsi: Contini (J)

Arbitro: Bruno di Torino.