Il “Processo a D’Annunzio” apre un’estate da … Tener-a-mente

PESCARA – Prende il via la stagione estiva pescarese di spettacoli e appuntamenti tra cultura e intrattenimento che si protrarrà fino all’ 8 settembre..un’estate da Tener-a-mente vista la ricca e variegata offerta di eventi  in programma. Oggi ,24 giugno, all’Aurum, con il “ Processo a d’Annunzio”  alle ore 21.30 parte il D’Annunzio Festival.

“Gabriele d’Annunzio ha ispirato letterati e artisti suoi contemporanei, e continua ad ispirare anche quelli di oggi, nostri contemporanei, a oltre settant’anni dalla morte” Giordano Bruno Guerri. Tale visione permette di rendere omaggio al Vate pescarese, rinnovandone il messaggio proprio attraverso la visibilità e fruibilità offerta alle nuove voci dell’arte e della cultura.

L’intera Città di Pescara è invitata e potrà quindi conoscere appieno quello che resta forse il suo più grande concittadino: Gabriele d’Annunzio e schierarsi con lui o contro di lui, emettendo un giudizio che porterà ad una sentenza di assoluzione o colpevolezza.

“Processo a d’Annunzio”

Gabriele d’Annunzio fu davvero un sessuomane ossessionato dal lusso, come spesso viene ancora spiegato? O fu piuttosto il precursore di costumi sessualmente liberi e di un piacere edonistico ed estetico che oggi consideriamo normali? Fu davvero il “Giovanni Battista del fascismo”, come lo tramanda un’altra vulgata, o piuttosto il fascismo copiò da lui – libertario/superomista – riti, miti e modi mentre il Comandante, invece, dava a Fiume una delle costituzioni più avanzate del Novecento.

Di questi e di altri aspetti della vita del Vate si dibatterà durante un “processo” d’eccezione, con Giordano Bruno Guerri, Presidente del Vittoriale, nei panni del Vate; Annamaria Bernardini dei Pace e Andrea Margelletti rappresenteranno rispettivamente la difesa e l’accusa, i giornalisti Franco Farias e Marco Patricelli, Giudici a latere, mentre il Sindaco di Pescara, Avvocato Luigi Albore Mascia sarà il Presidente del Tribunale.

La scenografia sarà curata da un gruppo di studenti del Liceo Artistico Misticoni di Pescara coordinati dal Prof. Paolinelli, mentre le musiche saranno eseguite da valenti allievi del Conservatorio “Luisa d’Annunzio”.

Ma il giudizio finale verrà dato, per alzata di mano, dal pubblico presente nella splendida cornice dell’Aurum di Pescara.