Il “Canto di Natale” di Charles Dickens apre la stagione Teatro Ragazzi a Chieti

CHIETI – Domenica 18 dicembre, alle ore 18, presso il Teatro Auditorium Supercinema di Chieti andrà in scena il “Canto di Natale” di Charles Dickens apre domenica la stagione del Teatro Ragazzi al Marrucino a cura di Stefano Angelucci Marino.

Racconto delle feste natalizie che risale a oltre 150 anni fa realizzato attraverso la regia di Sabatino Ciocca in una coproduzione con la compagnia “La favola bella” e il sostegno dei Comuni di Chieti, Ortona e Pescara.

Questo quello che ha scritto nele sue note di regia:

“Con “Canto di Natale” Dickens va ben al di là dell’invenzione letteraria: istituisce, di fatto, la tradizione di festeggiare il Natale così come ancor oggi si celebra. Con questo racconto lungo, semplice come una fiaba eppure profondo come una parabola evangelica, egli diventa “l’uomo che inventò il Natale”; lo scrittore trasforma un anonimo giorno di semplice riposo nel primo giorno di solidarietà verso il proprio prossimo col quale avviarsi nel medesimo comune viaggio verso l’eternità.

Con la conversione di Scrooge alla solidarietà umana Dickens ci consegna, insieme al Natale della società industriale del suo tempo, un insegnamento che travalica la lezione morale per farsi esempio concreto, un insegnamento ancor più universale oggi in questa nostra società in cui la vita umana vale assai meno di un prodotto griffato. È questa semplice e profonda lezione che muove il senso del progetto proposto: condividere e farsi testimoni attraverso il fare teatro di una riflessione sui valori eterni della solidarietà, della reciproca comprensione, della conoscenza de “l’altro”; la sola conoscenza che ci consente di rendere vani i “pregiudizi”.

L’allestimento teatrale che è stato scelto per riproporre questo eterno “racconto lungo”, così lo definisce Dickens, cerca di restituire intatta la magia che scaturisce dalla bocca del genitore allorquando, nelle notti ventose d’inverno, s’appresta a leggere ai figliuoli, in ansiosa attesa nel loro rassicurante e caldo letto, le vicende della magica notte di Scrooge. Ed ecco che d’improvviso il fondale, si fa libro aprendosi e scoprendo i bellissimi disegni, proiettati su grande schermo, di un maestro delle illustrazioni di libri per ragazzi che è Contini. Le pagine si susseguono ognuna puntuale a seguire la storia narrata ad avvolgere gli attori”.

TRAMA – Scritto nell’autunno del 1843, “Canto di Natale” ha per protagonista il vecchio Ebeneezer Scrooge, un banchiere strozzino che non nasconde il proprio rancore su tutto ciò, uomini e cose, che non sia profitto personale. Mentre si prepara a passare la notte della vigilia di Natale da solo nella sua casa, gli appare il fantasma di Jacob Marley, suo socio in affari, condannato in eterno ad espiare la sua avidità. Marley gli annuncia la visita di tre spiriti: il fantasma dei Natali passati, quello del Natale presente e quello dei Natali futuri. Da ciascuno apprenderà con angoscia ciò che di bello ha perso e quale sarà la sua condanna per la sua vita condotta nel cinismo e nell’aridità di cuore. Il messaggio trasmessogli riuscirà a compiere il miracolo: il mattino di Natale vedrà Scrooge rinato a nuova vita.

SCHEDA:

Canto di Natale

Domenica 18 dicembre 2011 ore 18.00
Chieti – Teatro Auditorium Supercinema
Via Spaventa, 32. Biglietto 5 euro.

con Sebastiano Nardone, Antonella De Collibus, Rossella Micolitti, Massimo Paolucci e Paolo Santarelli
Voce narrante: Carlo Orsini
Voce del Natale Passato: Alba Bucciarelli
Illustrazioni: Roberto Innocenti
Videoproiezioni e colonna sonora: Loris Ricci
Costumi: Polvere di Stelle
Luci e suono: Free Power Service
Impianto scenico, adattamento teatrale e regia: Sabatino Ciocca

INFO – è a disposizione la biglietteria del Teatro Marrucino ai numeri di telefono 0871.320007 e 0871.330470 per ulteriori informazioni su biglietti ed abbonamenti. La stagione del Teatro Contemporaneo e del Teatro Ragazzi è anche su Facebook e su Twitter al nick @marrucinoprosa1.