Giulianova: al lavoro la Commissione per denominare vie e piazze senza nome

Il 22 luglio prima riunione della Commissione toponomastica comunale  con l’obiettivo  di denominare vie e piazze

GIULIANOVA (TE) – Domani, 22 luglio, alle ore 17.oo, si terrà  la prima riunione nel Palazzo Municipale della ricostituita Commissione per la toponomastica comunale. La commissione, presieduta dal capogruppo di Sinistra e Libertà Alfonso Vella e composta da Donato Marcone, Pietro Ferrari, Maria Braga, Francesco Tentarelli, Aldo Marroni e da Sandro Galantini, quest’ultimo presidente della stessa durante il sindacato di Giancarlo Cameli e poi vice-presidente con il sindaco Claudio Ruffini, affronterà due questioni fondamentali.

La prima è il regolamento già approntato dalla precedente commissione e la cui operatività è condizionata alla sua approvazione da parte del Consiglio. La seconda è il recepimento, con delibera di giunta, dell’imponente lavoro svolto dalla commissione rappresentato da circa 100 nomi, tutti di personaggi locali rilevanti in ambito culturale, artistico, professionale o benemeriti per il loro impegno filantropico, individuati per altrettante vie e piazze della città prive di denominazione.

Ha dichiarato il presidente Vella:

darò, come ha raccomandato il sindaco Mastromauro e come è giusto che sia, una svolta decisa e risolutiva alla commissione affinché, finalmente, si arrivi a concretare una esigenza ampiamente avvertita dai cittadini. Approvato il regolamento e recepito con delibera di Giunta l’elenco già approntato, provvederemo ad inviare il tutto alla Prefettura. Quando l’Ufficio Territoriale di Governo, sentita la Deputazione Abruzzese di Storia Patria, provvederà a restituirci l’elenco, da quel momento Giulianova non avrà più, come finora è accaduto con ripercussioni rilevanti sui residenti, vie e piazze senza nome.