Giulianova: “Usa la sporta” per la spesa domestica

Stasera in  distribuzione gratuita ai cittadini  500 borse riutilizzabili in materiale ecologico

GIULIANOVA- Usa la Sporta è slogan che usa il Comune di Giulianova per promuovere la sua iniziativa a favore dell’ambiente. Questa sera infatti, in via Galilei presso l’ area servizio Ciprietti, in occasione dell’incontro informativo sulla raccolta differenziata porta-a-porta, distribuirà gratuitamente 500 borse per la spesa in tessuto con il logo ufficiale  e la dicitura Città di Giulianova.

La cittadina teramana ha voluto seguire l’esempio di molte altre città italiane che da mesi insieme a FAI, Italia Nostra, Wwf e Adiconsum lanciano una serie di iniziative per promuovere l’uso di borse di tessuto,tutte realizzate in materiale riciclabile e ditribuite nei prossimi giorni anche nei principali supermercati della città.

I sacchetti di plastica che usiamo per la spesa sono una vera minaccia per l’ambiente: basti pensare che impiegano 200 anni per decomporsi. Oltre al fatto che nei supermercati ce li fanno pagare, come fa notare giustamente il Vicesindaco con delega all’Ambiente Gabriele Filipponi:

Senza poi considerare che con le borse riutilizzabili, stando ad alcune analisi, la collettività ogni anno risparmia circa 500.000 euro. Quindi l’invito è ad utilizzare la borsa in dono, peraltro bella a vedersi, in modo da coniugare rispetto per l’ambiente ed economicità.

In molti supermarket infatti, i sacchetti si pagano circa 5 centesimi l’uno, un costo che moltiplicato per tutte le volte in cui si fanno compere può far superare i 20 euro annui a testa,per usarli solo per portare la spesa a casa, al limite per buttarci la spazzatura e nulla più. Aggiungendo inoltre  i costi dello smaltimento dei rifiuti, che gravano su ogni cittadino, si capisce bene come il passaggio dal classico sacchetto di plastica alla sporta non porti che fattori positivi. Quindi se l’aspetto ambientale non basta, ci si può concentrare anche su questa analisi economica per valutare i vantaggi della borsa in tessuto.

In vista di tali motivazioni il sindaco Francesco Mastromauro ribadisce il proprio appoggio all’ iniziativa:

L’amministrazione, con questa iniziativa ribadisce l’impegno a favorire tutte le attività che possano contribuire a ridurre l’inquinamento e a modificare virtuosamente alcune abitudini dei cittadini-consumatori.