Giulianova: “Lo sdegno del PdL è come una filastrocca senza senso”

Lo ha affermato il  Vicesindaco Filipponi replicando  così al Pdl sul problema dei rifiuti

GIULIANOVA (TE) – Il vicesindaco Gabriele Filipponi contrattacca e replica al PdL, che aveva recentemente espresso sdegno per la situazione della raccolta dei rifiuti a Giulianova criticando l’Amministrazione comunale:

sui rifiuti, problema complesso e drammatico, si continua a fare demagogia, dimenticando che è una questione che riguarda tutti e l’intero territorio abruzzese, quindi da affrontare non con filastrocche senza senso, ma con atteggiamento serio e responsabile. Noi irresponsabili? Non c’è nulla di più assurdo. Siamo stati noi ad applicare per primi il porta a porta nell’intero comprensorio CIRSU, incassando in breve ottimi risultati. Noi  che abbiamo cercato e proposto soluzioni finanziarie per risolvere i problemi di liquidità del CIRSU e per garantire l’occupazione. Piuttosto dimenticano i signori del PdL che nel CIRSU da anni ci sono anche loro? Di quale colore politico sono i sindaci di Notaresco e Morro d’Oro? E perché i pidiellini giuliesi omettono di dire che la discarica di Grasciano, prima che chiudesse, ha ospitato anche i rifiuti di Teramo e di altre città governate dai loro colleghi di partito? La si finisca con questa bassa speculazione. Piuttosto  con la costruzione della nuova discarica e con la ristrutturazione della piattaforma di trattamento dei rifiuti si avranno soluzioni per il futuro, sia per noi che per gli altri comuni della provincia, mettendo così fine a situazioni di incertezza ed emergenziali non certo addebitabili all’amministrazione.