Funambolika 2010: serata di chiusura con la poesia del “Circus Klezmer”

PESCARA – Questa sera alle ore 21.15, presso, il Teatro D’Annunzio a Pescara, si conclude la rassegna Funambolika 2010 con la poesia del “Circus Klezmer”. Musicisti, giocolieri, trapezisti da tutto il mondo ricreano un villaggio yiddish sul palco del D’Annunzio tra acrobazie e comicità. La carica emotiva propria dell’ arte circense a braccetto con  una musica popolare tutta da scoprire, a metà tra i gitani di Kusturica e le atmosfere di Chagall.

Proposta del tutto inedita quella che presenta il Circus Klezmer, dove sara’ proprio questo genere di musica che tradizionalmente accompagna le feste di nozze, a fare da colonna sonora ad una rappresentazione dove riso, tensione e commozione si alterneranno incollando alla poltrona gli spettatori, rivelando appieno i caratteri propri del nuovo circo.

L’abilita’ degli artisti disegnerà una vicenda ambientata in un paese dell’ Est europeo. Qui lo scemo del villaggio fa cadere dall’alto inviti a nozze per tutti i cittadini, che finiranno per diventare i protagonisti di una festa che non potra’ che divenire indimenticabile tra numeri di trapezio, giocoleria, danza acrobatica, gags e mille sorprese.

L’ensemble è formato da artisti provenienti da Spagna, Cile, Argentina, Gran Bretagna, Brasile formati ad alti livelli in alcune tra le scuole di circo piu’ importanti del mondo, tutti alternando la loro interpretazione in Klezmer con solide carriere di solisti, e alcuni vincitori di importanti premi. Lo spettacolo è nato nel 2004 a Barcellona, prima di diventare un successo mondiale ininterrotto fino ad oggi. Nello scorso Gennaio a Londra il loro show ha trionfato al prestigioso Barbican Center. Come per gli altri spettacoli di Funambolika, “Circus Klezmer” è presentato a Pescara in esclusiva italiana per l’estate 2010.