Firmati a Pescara gli accordi tra la Regione Abruzzo, l’Albania e la Turchia

PESCARA – Questa mattina, a Pescara, in un padiglione del porto turistico, la Regione Abruzzo ha sottoscritto due dichiarazioni di intenti con la Regione albanese di Scutari e con l’Agenzia di sviluppo turca Ispat. Gli accordi sono stati firmati,  dal vice presidente della Regione, Alfredo Castiglione con l’assessore alle Attività produttive, Andrè Jacova, per la la Regione di Scutari, e con Angelo Iaselli per l’Agenzia turca Ispat nell’ambito della Settimana Europea delle piccole e medie imprese 2010, a chiusura dei Focus del Mediterraneo che si sono tenuti nel’ultimo biennio. Alla manifestazione è interventuto anche l’europarlamentare europeo Salvatore Tatarella.

Queste le parole del vice presidente della Regione:

Siamo stati scelti dall’Unione Europea per l’organizzazione di questo evento per quanto questo Governo regionale sta facendo in tema di internazionalizzazione. Per noi l’internazionalizzazione deve abbracciare l’idea di continuità e non essere una meteora attraverso iniziative che vedono sempre più protagoniste le aziende.

Secondo Castiglione:

l’attenzione all’area del Mediterraneo è continua è costante come dimostrano i diversi Focus isituiti nel primo semestre di quest’anno e che continueranno anche in autunno ed in inverno.  Siamo, del resto, convinti che il Mediteranno possa fornire una forte risposta economica ed imprenditoriale ad altre ecnomie emergenti.

Si stanno, dunque, creando le condizioni istituzionali affinchè le aziende abruzzesi possano ben operare nei mercati di tutta l’area mediterranea.

Ha ripreso Castiglione:

I primi risultati si stanno già vedendo all’indomani della partecipazione alla fiera dei Balcani di Mostar dove hanno partecipato molte nostre aziende. Una realtà, quella balcanica, da monitorare con attenzione in vista del futuro ingresso di diversi Paesi slavi nell’Unione Europea.