Fiera Arti e Mestieri dal 22 al 25 ottobre a Piazza Salotto

Dal 22 al 25 ottobre mostra mercato d’antiquariato ed enogastronomia

PESCARA – Nella centralissima Piazza Salotto, proseguendo poi per corso Umberto sarà allestita dal 22 al 25 ottobre la prima edizione della Fiera d’arti e mestieri alla riscoperta della tradizione,già presente con grande successo nelle maggiori città d’Italia.

L’iniziativa presenterà settanta espositori in quattro giorni che proporranno i loro prodotti ma soprattutto gli antichi mestieri quali l’impagliatore, il falegname, il ciabattino, lo scalpellista che con l’utilizzo di materiali poveri come la pietra, il legno, la pelle saranno confezionati delle opere d’arte;inoltre saranno possibili delle degustazioni prevedendo anche spazi per i bambini e l’esposizione di venti tele del pittore Michetti.

La manifestazione illustrata dall’assessore al Commercio Stefano Cardelli, dagli esponenti della Cisl-Clacs, Emanuele Trasmondi, Enrico Andreoli e Antonio Cremonese, con Umberto Coccia, e Pietro Cocco, dell’Agbe-Intercral anticipa l’atmosfera natalizia come ha spiegato l’assessore Cardarelli:

(…)vedremo un assaggio, una sorta di prova generale del prossimo Natale;Voglia riportare le antiche ‘professioni’ nel nostro Centro commerciale naturale con l’obiettivo di rivitalizzare le attività stesse, consentendo anche alle famiglie di riscoprire le vecchie attrezzature per fare la pasta, per lavorare il rame. I gazebo apriranno al pubblico giovedì 22 ottobre alle 11 e si chiuderanno ogni sera alle 22: per quattro giorni si svolgerà la mostra-mercato dei prodotti tipici con un percorso enogastronomico che rappresenterà l’Italia nel mondo. Per i bambini ci saranno spazi dedicati e sorvegliati, non solo gonfiabili, ma anche spettacolo dei burattini e, ogni sera, si svolgerà per gli adulti il nutella party, la bruschetta e la pasta party. Non solo: piazza Salotto e corso Umberto si trasformeranno in una galleria d’arte con l’esposizione in anteprima di venti tele di Michetti, concesse dall’Accademia degli Arditi di Sulmona e con la mostra fotografica della vecchia Pescara.

Insieme a Trasmondi ha precisato che:

Domenica 25 ottobre, alle 16 in punto, comincerà poi la rievocazione storica con il percorso degli antichi mestieri, trenta gazebo in tutto dove troveremo il ciabattino, la ‘filarina’ che dinanzi al pubblico filerà la lana per realizzare una coperta, e poi ci saranno le ricamatrici, le esperte del tombolo, i mastri ramai, falegnami, impagliatori, fabbri e scultori della pietra. Ai commercianti del centro rivolgiamo ovviamente l’invito a lasciare aperte le proprie attività per collaborare con gli operatori nell’opera di rilancio del cuore commerciale della città, favorendo il passeggio dei cittadini lungo il tappeto rosso che verrà sistemato sulla piazza. Massima attenzione verrà ovviamente prestata nell’allestimento della mostra-mercato dall’Associazione che ha anche stipulato una polizza assicurativa, pagando regolarmente l’imposta per l’occupazione del suolo pubblico.

Durante la delucidazione Pietro Cocco ha concluso, aggiungendo  che

La manifestazione vedrà anche la partecipazione dell’Agbe con la ‘Fiera della Solidarietà’ in uno stand i volontari dell’Agbe promuoveranno  la nuova campagna di raccolta fondi per il triennio 2008-2009-2010 destinati all’acquisizione di un terreno in una zona limitrofa a Pescara, nella zona di San Valentino, che sarà attrezzata per attività ludico-sportive, una superficie che sarà messa a disposizione, a titolo gratuito, delle associazioni che operano nel sociale.

Siamo tutti invitati a partecipare a questa manifestazione innegabilmente molto suggestiva.