Feralpi Salò-Virtus Lanciano 1-1: rigore dubbio, svaniscono i tre punti

SALÒ (BS) – Un contestato rigore di Tarana a 20 minuti dalla fine constringe al pari la squadra abruzzese contro il fanalino di coda Feralpi, dopo essere passati in vantaggio in avvio di gara con Pavoletti. Per gli uomini di Gautieri un 2011 che si chiude positivamente con un ben augurante terzo posto in classifica in piena zona playoff.

IN CAMPO – 4-3-3 adottato dalle due compagini che schierano da una parte Turato, Leonarduzzi, Camilleri e Cortellini davanti al portiere Branduani. Linea di centrocampo costituita da Drascek, Castagnetti e Fusari mentre in avanti il trio è costituito da Bracaletti, Defendi (che vince il ballottaggio con Montella) e Tarana. Assenti Sedivec e Muwana. Risposta del Lanciano con Aquilanti, Massoni, Amenta e Mammarella con Amabile tra i pali; Capece, D’Aversa e Volpe a centrocampo e tridente offensivo con Pavoletti, Chiricò e Titone (questi ultimi due preferiti a Turchi e Piccioni). Fermi per infortunio Virga ed Aritidà.

IL MATCH – Gara subito in discesa per il Lanciano che sferra il colpo in avvio: 5′ cross dalla sinistra di Mammarella e perfetto colpo di testa di Pavoletti che fredda Branduani. Sette minuti e i padroni di casa provano a farsi vedere con Tarana che viene ben controllato e non trova lo spazio per calciare. Dall’altra parte è Chiricò ad impegnare la difesa con un precevole spunto sulla destra. Al 21′ stesso copione del gol del vantaggio ma Pavoletti non inquadra la porta. Ancora Virtus con Titone che servito da una verticalizzazione di D’Aversa non controlla il pallone all’altezza dell’area di rigore (31′). Quindi al 33′ una clamorosa palla gol per i padroni di casa con Bracaletti servito perfettamente da Cortellni che davanti ad Amabile colpisce di poco a lato.

Nella ripresa il Feralpi si fa più pericoloso e convicente in avanti soprattutto nella prima parte dove colleziona due azioni in sequenza al 7′ con un colpo di testa di Bracaletti su cross di Tarano, quindi al 9′ con Defendi che impegna in corner Amabile che devia il pallone che termina sopra l’incrocio dei pali. Al 23′ viene decretato il penalty per i padroni di casa per un contrasto dubbio tra Massoni e Montella. Reiterate proteste in casa abruzzese con Massoni ed il tecnico Gautieri allontanati dal terreno di gioco. Dal dischetto Tarana sigla il pari. Uniche occasioni da registrare nel finale è la conclusione fallita da Bracaletti e la traversa colpita da Defenti.

TABELLINO:

FeralpiSalò-Virtus Lanciano: 1-1

FeralpiSalò (4-3-3): Branduani; Turato, Leonarduzzi, Camilleri, Cortellini; Drascek, Castagnetti, Fusari (14′ st Montella); Bracaletti (44′ st Dell’Acqua),Defendi, Tarana (39′ st Sella). A disp.: Zomer, Blanchard, Savoia, Bianchetti.  All.: Remondina

Virtus Lanciano (4-3-3): Amabile; Aquilanti, Massoni, Amenta, Mammarella; Capece, D’Aversa, Volpe; Chiricò (25′ st Rosania), Pavoletti, Titone (18′ st Turchi). A disp.: Casadei, Vastola, Novinic, Piccioni, Zetulaev. All.: Gautieri

Arbitro: Ripa di Nocera Inferiore

Reti: 5’pt Pavoletti (L); 25′ st Tarana (rig.) (F)

Ammoniti: Aquilanti (L), Mammarella (L) e Turato (F).

Espulsi: Massoni (L) al 22’st per proteste, Gautieri (allenatore Lanciano) al 25’st per proteste

Recupero: 1 minuto nel primo tempo, 6 minuti nella ripresa

Note: giornata fredda, terreno in buone condizioni di gioco. Spettatori 500 circa. Calci d’angolo 9-4 per la Feralpi.