Etnomusic: al via a Pescara la XIII edizione

Molti gli artisti di prestigio che si esibiranno all’Auditorium Flaiano

PESCARA – Venerdì 26 febbraio, presso l’Auditorium Flaiano è stata presentata la XIII edizione della rassegna  Etnomusic che si svolgerà presso il medesimo luogo dall’11 marzo al 23 aprile. A fare gli onori di casa e ad illustrare le personalità che si alterneranno in questa manifestazione c’erano il Presidente dell’Ente Manifestazioni Pescaresi, Lucio Fumo e l’assessore pescarese alla cultura Elena Seller.

LE DIFFICOLTA’ DEL TEATRO – In occasione della suddetta presentazione, Fumo ha anche voluto parlare delle difficoltà in cui vige attualmente il teatro italiano e dei problemi di gestione delle attività culturali, non mancando comunque di sottolineare l’aiuto importante giunto dal comune e dalla provincia di Pescara. Queste le parole di Fumo sull’argomento:

Siamo qui a presentare l’ennesimo evento culturale che dà orgoglio alla città di Pescara, ma prima vorrei dire due parole sulla situazione in cui versa il teatro italiano. Si parla tanto della crisi del teatro Marruccino, ma neanche noi navighiamo nell’oro. Ormai i fondi cui facciamo affidamento sono sempre di meno. Devo dare grande atto alla provincia e al comune di Pescara che ci sostengono economicamente in questa situazione difficile. Il presidente della Regione, Chiodi, ci ha detto che prima del 2012 ci toccherà stringere la cinghia. Anche quest’anno dunque faremo delle rinunce. L’anno scorso abbiamo chiuso il bilancio in parità grazie ad alcuni tagli nel personale a contenuti costi di gestione e ai buoni incassi. Speriamo che anche quest’anno le cose vadano bene.

LA RASSEGNA E GLI OSPITI – A questo punto si è passati a parlare della rassegna il cui costo complessivo si è aggirato intorno ai 20.000 euro. Ha detto Fumo:

Anche quest’anno, abbiamo cercato di fare le cose in grandeCredo che sia giusto presentare questa rassegna, partendo dagli ospiti più prestigiosi che appariranno sul palco dell’ Auditorium Flaiano, è cioè i Fairport Convention. Questo gruppo che mescola il rock con la musica tradizionale inglese, è considerato dai critici uno delle   più grandi  folk rock band inglesi insieme ai Pentagle.

Del resto per constatare la loro popolarità e bravura basta vedere i 20.000 fans di media che si riuniscono ogni anno, dal 1974, nell’annuale Fairport festival di  Copredy nell’ Oxfordhire, ora rinominato Fairport’s Cropredy Convention.

Ad aprire la rassegna però non saranno i Fasirport Convention bensì la coppia formata da Martin Simpson e Danny Thompson.

Questa la presentazione di Fumo a riguardo:

Danny Thompson è uno dei più grandi e poliedrici musicisti inglesi. Sa suonare molti strumenti, ma è soprattutto noto come controbassista. Simpson è invece conosciuto in tutto il mondo come grandissimo chitarrista, uno dei pochi capace di mischiare  elementi  di generi tanto diversi come l’afro-americano e il british. I due hanno spesso suonato insieme e riproporanno il loro sodalizio per l’oiccasione qui alll’Auditorium Flaiano.

Il mese di marzo verrà chiuso dall’appuntamento con la David Munnelly Band che, come dice Fumo:

Si è fatta conoscere su entrambe le sponde dell’Atlantico per l’alto voltaggio che sostiene una musica la cui ispirazione va dal ragtime all’irish trad.

Nel mese di Aprile (per la precisione l’8 ndr) invece salirà  sul palco il cubano Harold Lopez-Nussa, uno dei pianisti emergente di maggior successo, capace di mischiare atmosfere cubane e jazz con grandi virtuosismi.

Seguirà il  16 il gruppo molisano Ecletnica Pagus che si esibiranno con reinterpretazioni di musica popolare anche attraverso strumenti non convenzionali, come ad esempio la zampogna, “che” ci tiene a precisare Fumo:

non ha nulla a che vedere con quella natalizia.

La rassegna verrà chiusa il 23 aprile dai The Newport Shanty Singers e dal gruppo Jacarè. Il primo proporrà un’ antologia delle musiche e dei canti tradizionali delle isole britanniche che ancora oggi conservano intatto il loro fascino, mentre i secondi si esibiranno con il loro repertorio di ritmi brasiliani.

LARGO AI GIOVANI – Questa le parole di conclusione di Fumo:

Speriamo che questi appuntamenti possano attirare molto pubblico soprattutto i giovani.

Mentre nell’intervento a concludere la presentazione, l’assessore Seller ha detto:

Ultimamente abbiamo avuto un sorprendente riscontro da questo punto di vista, Speriamo di continuare su questa strada.

Danny Thompson