Elettrodotto Villanova-Gissi,M5S:”un rinvio poco chiaro”

Lo rende noto Sara Marcozzi dopo che  il tavolo di confronto su tale tema è stato rinviato

ABRUZZO – E’ stato rinviato all’11 novembre il tavolo di confronto Terna Rete Italia- Enti Locali- CAST (Comitato Ambiente Salute e Territorio) sulle questioni inerenti” l’elettrodotto Villanova-Gissi. Durante l’incontro, ottenuto grazie all’approvazione di una Risoluzione del Movimento 5 Stelle Abruzzo presentata dalla Capogruppo Sara Marcozzi il 14 agosto u.s, si sarebbero dovute porre le basi per un confronto con i cittadini sull’esproprio e su tutte le nebulosità che caratterizzano l’intero procedimento. “Non è un normale rinvio quello chiesto da Terna” spiega Sara Marcozzi “ poichè la data del tavolo è stata spostata dopo l’inizio delle procedure di occupazione per mezzo di esproprio che saranno avviate il 4 novembre. Questo rinvio, avallato dal Governo regionale, è l’ennesima presa in giro e rende l’incontro inutile, a dispetto di quello che i cittadini hanno richiesto e che il consiglio Regionale dopo la mia risoluzione ha approvato. Mi domando, inoltre, come mai una realtà come Terna non abbia la possibilità di reperire in più di 20 giorni un proprio referente titolato a partecipare all’incontro”.