Edizione Speciale Premio Polidoro 2009: Vespa premia i ragazzi di “sfollati news”

L’AQUILA – Questa mattina presso l’auditorium Sericchi della Carispaq, nel complesso Strinella 88, si è tenuta l’edizione speciale del Premio Polidoro 2009. Come ha anche ricordato il Presidente dell’Ordine dei Giornalisti d’Abruzzo, Stefano Pallotta, si è trattata di un’edizione diversa dal solito nell’anno del terremoto. Nessun bando ma una decisione unanime di assegnare il premio ai tre tre giovanissimi redattori di “Sfollati news”: Pierpaolo Scarsella, Claudia Antonini e Naomi Pezzuti.

Si tratta di un foglio quindicinale indipendente di Villa Sant’Angelo, nato subito dopo il terremoto, per opera di un gruppo di ragazzi, guidati dagli insegnanti volontari, da alcuni operatori culturali e da un giornalista.

Questa la motivazione che ha portato all’assegnazione del Premio “Guido Polidoro”:

Nei giovanissimi redattori di Sfollati News e degli altri giovani che hanno proseguito sul solco da loro tracciato, il Premio Polidoro ha voluto identificare i giornalisti italiani e gli inviati da tutti i Paesi del mondo che, con i loro servizi e le loro testimonianze, hanno sollecitato e reso possibile la straordinaria solidarietà delle persone di tutti continenti verso la popolazione terremotata dell’Aquila e dell’aquilano.

Il premio è stato consegnato da Bruno Vespa che ha ricordato il suo esordio come giornalista all’età di 16 anni:

Avevo più o meno la vostra età. Il nostro mestiere è fatto di alti e di bassi. Voi avete tutto il tempo per fare esperienza, la famosa gavetta, e di comprendere a pieno se davvero amate questa professione, nelle sue mille sfaccettature.

Poi aggiunge sulla ricostruzione del Capoluogo di Regione:

Bisogna partire con le idee ben chiare sul tipo di città che vogliamo ricostruire e che vogliamo consegnare ai nostri figli.